LE FOTOTRAPPOLE SONO LEGITTIME?

E’ giusto che anche i “REI MONNEZZARI” immortalati dalle fototrappole hanno diritto alla difesa. Cerchiamo insieme di comprendere cosa recita la normativa sulla videosorvegnanza in vigore in Italia.

– Il problema della privacy in ambito di videosorveglianza è all’ordine del giorno, non sono esenti da queste problematiche le fototrappole.
Innanzi tutto se le fototrappole vengono utilizzate in ambito faunistico a scopo di ricerca e quindi si intende divulgare le immagini, se il luogo è soggetto comunque al passaggio e/o alla presenza di persone, è necessario informare le stesse che si sta per accedere ad un area videosorvegliata. Per far ciò è sufficiente utilizzare i cartelli preparati ad hoc dal garante della privacy, in cui si fa riferimento alla motivazione che giustifica le riprese e si indica un responsabile del trattamento dei dati registrati.

Se le fototrappole vengono utilizzate per scopi di sicurezza e protezione di beni, e l’installazione avviene su un’area privata, non è obbligatorio segnalare la presenza di strumenti di videoripresa, a patto di avere l’autorizzazione del proprietario dell’area.
Nel caso in cui l’installazione avvenga in un’area pubblica o privata aperta al pubblico, è necessario esporre le tabelle che indicano “area videosorvegliata” prima dell’accesso alla zona ripresa.
In tutti i casi è bene che i dati registrati siano protetti essendo il proprietario dell’ “impianto” di videosorveglianza anche il responsabile in materia di protezione dei dati e (se non quando specificato il contrario) l’unico autorizzato al trattamento delle immagini. Con le fototrappole è possibile far questo impostando una “password” che impedisca a chiunque se non autorizzato di cambiare la configurazione dell’apparecchio, e proteggendo l’apertura dell’apparecchio con l’utilizzo di lucchetti di sicurezza o contenitori antifurto e came lock (lucchetti a cavo antifurto).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid: Puglia, calo contagi ma timore vaccini

La Regione Puglia sta programmando la “fase 2” della campagna vaccinale anti Covid, individuando anche centri commerciali e grandi aree pubbliche da utilizzare per le somministrazioni, ma a preoccupare è l’ulteriore taglio alle dosi Pfizer comunicato dal commissario Domenico Arcuri. La Puglia, lunedì scorso, ha già ricevuto il 38% in meno dei flaconcini attesi, il […]

San Sebastiano, celebrata messa in onore del patrono della Polizia Locale (le foto)

Questa mattina alla Madonna di Passavia è stata celebrata una santa messa, officiata dal Vicario Episcopale Don Franco Lorusso, in onore di San Sebastiano martire, patrono del corpo di Polizia Locale. Alla celebrazione hanno preso parte solo il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano; l’assessore alla Polizia Locale, Angelo Consiglio; il Comandante della Polizia Locale, Michele […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: