Avis e Rotaract: successo per “nonMELAfumo”, la giornata di prevenzione di malattie cardiovascolari

In occasione della Settimana della Prevenzione Cardiaca, il Gruppo Giovani AVIS e il Rotaract Club di Bisceglie hanno dato vita all’evento #nonMELAfumo. Un evento che ha avuto l’intento di promuovere la prevenzione delle malattie cardiovascolari.


Si è trattato di una domenica all’insegna dell’unione e della salute! Dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle 18:00 alle ore 20:00 Piazza San Francesco Bisceglie si sono ritrovati in tanti, di ogni fascia di età e ceto sociale, per mostrare al pubblico gli effetti nocivi del fumo sull’apparato cardiaco e soprattutto quali sono le tecniche di prevenzione più semplici ed efficaci.

L’evento ha goduto del patrocinio del Comune di Bisceglie e della Fondazione Italiana per il Cuore.

«Un plauso e grande apprezzamento da parte dell’intero Club Rotary di Bisceglie -ha dichiarato   Pierpaolo Sinigaglia- al gruppo Rotaract e per esso al presidente Noemi Colangelo per aver attuato e concretizzato  un evento di sensibilizzare e quindi informazione rivolto all’intera città di Bisceglie mediante un simpatico “gioco”, sui diversi danni cardiocircolatori causati dal fumo. #NonMELAfumo eseguendo test di misurazione della pressione. Bravi tutti….»

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Il Comune di Bisceglie stanzia un contributo di 3500 euro in favore di una “Missione per conto di Dio”

La Diretta aveva ripreso nella giornata di ieri un post/comunicato del sindaco Angelantonio Angarano che elogiava l’iniziativa “I Bike Brothers – La nostra missione per conto di Dio”. Si tratta di una maratona ciclistica che ha unito le città di Cuneo e Bisceglie, partita in Piemonte lo scorso 11 giugno e conclusasi proprio ieri al […]

Vaccini: Lopalco, in Puglia possibile rifiutare eterologa

La Puglia recepirà subito la nuova circolare del ministero della Salute che permette agli under 60 che hanno ottenuto la prima dose Astrazeneca di chiedere il richiamo sempre con Az anziché Pfizer o Moderna. Lo dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. Quindi in Puglia sarà possibile rifiutare la vaccinazione eterologa: “Per gli […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: