Distretto Urbano del Commercio. Ecco cosa è il “Duc”

Per distretto urbano del commercio si intende un’area con caratteristiche omogenee del territorio e un gruppo di persone, istituzioni e aziende pubbliche e private che hanno come obiettivo la riqualificazione del commercio e dei servizi al cittadino.

La Regione Puglia ha pubblicato il Regolamento Regionale n. 15 del 15 luglio 2011 che riguarda i “Distretti urbani del commercio”.

Ci sono tre tipologie di distretti: distretti diffusiurbani metropolitani, a seconda della dimensione dell’area che diventerà un DUC. I DUC in Puglia possono essere:

– Distretti diffusi: più comuni con meno di 25.000

– Distretti urbani: comuni con più di 25.000 abitanti

– Distretti metropolitani: comuni con più di 70.000 abitanti

 

I distretti possono essere costituiti dalle amministrazioni comunali (in forma singola o associata) oppure dalle associazioni di operatori commerciali.

La Regione Puglia finanzia i distretti costituiti attraverso appositi bandi Le domande possono essere presentate dal Comune, dall’associazione degli operatori o dall’organismo di governance che gestirà il DUC.

A cosa serve un DUC?

  • a promuovere l’aggregazione tra i commercianti
  • far collaborare i Comuni tra loro, ottimizzando le risorse
  • promuovere i prodotti del territorio e aiutare la relazione tra commercio e turismo locale
  • migliorare gli spazi pubblici attraverso la riqualificazione urbana.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Roma Intangibile presenta “Leonardo Storelli. Una vita per l’Arte”

Lo storico sodalizio di mutuo soccorso “Roma Intangibile” di Bisceglie ha pubblicato un nuovo volume, col patrocinio del Comune di Bisceglie, nell’ambito della collana S.O.M.S. «I Soci raccontano», dal titolo “Leonardo Storelli. Una vita per l’Arte”, scritto dalla cura e dalla passione di Nicolantonio Logoluso, presidente onorario della medesima associazione. Il libro, introdotto dagli interventi […]

Mons. D’Ascenzo nomina e trasferisce molti sacerdoti della Diocesi. Ecco cosa accade a Bisceglie

Mons. Leonardo D’Ascenzo, Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, ha comunicato le nomine e i trasferimenti resisi necessari per il bene comune della comunità ecclesiale. Di seguito quelle che riguardano la nostra città: BISCEGLIE Don Giovanni CAFAGNA lascia l’incarico di Parroco della Parrocchia “San Giuseppe” in Corato ed è nominato Parroco della Parrocchia “San Silvestro” in Bisceglie. Don […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: