“Crisi di liquidità e sistemi innovativi”: Fata, in rappresentanza del Comune, al convegno di Bari

Ieri mattina,   presso la Camera di Commercio di Bari, il Sindaco Vittorio Fata ha partecipato all’importante convegno organizzato dalla Fondazione DCL “Crisi di liquidità e sistemi innovativi: circuiti di credito commerciale”.


Dopo aver salutato, a nome della città di Bisceglie, gli illustri relatori, tra cui il Presidente della Confindustria, Domenico De Bartolomeo, il Presidente di Federmoda, Carlo Saponaro, il Magnifico Rettore dell’Università di Bari, Antonio Uricchio, ed il manager Pasquale D’Addato, già direttore commerciale Parmalat, il Sindaco facente funzione ha ascoltato con grande interesse le relazioni di grande attualità sui rapporti complicati tra le banche e le imprese in Italia.


«Ho apprezzato -ha dichiarato Fata- la presentazione della piattaforma “pecuswap”, ideata dal biscegliese Davide Storelli. Si tratta di un circuito che si rivolge ad aziende, cittadini, lavoratori autonomi, enti pubblici e no profit e che si fonda sulla cosiddetta “finanza cooperativa”, in base alla quale ciascuna concede credito con la consapevolezza che riceverà credito. Complimenti alla Fondazione Dcl e alla presidente Lucia Di Ceglia per questa iniziativa brillante e per l’impegno costante per il territorio non solo biscegliese».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Il Comune di Bisceglie stanzia un contributo di 3500 euro in favore di una “Missione per conto di Dio”

La Diretta aveva ripreso nella giornata di ieri un post/comunicato del sindaco Angelantonio Angarano che elogiava l’iniziativa “I Bike Brothers – La nostra missione per conto di Dio”. Si tratta di una maratona ciclistica che ha unito le città di Cuneo e Bisceglie, partita in Piemonte lo scorso 11 giugno e conclusasi proprio ieri al […]

Vaccini: Lopalco, in Puglia possibile rifiutare eterologa

La Puglia recepirà subito la nuova circolare del ministero della Salute che permette agli under 60 che hanno ottenuto la prima dose Astrazeneca di chiedere il richiamo sempre con Az anziché Pfizer o Moderna. Lo dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. Quindi in Puglia sarà possibile rifiutare la vaccinazione eterologa: “Per gli […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: