Spina: «Con un centrosinistra unito non ci sarebbe partita alle Amministrative»

«Con un centrosinistra unito non ci sarebbe partita alle prossime elezioni amministrative». Così l’ex Sindaco Francesco Spina, intervistato in mattinata dal collega Roberto Straniero, nella trasmissione “Spazio Città” su Telesveva.

«Cercherò con tutte le mie capacità di unire tutte le forze e gli schieramenti del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative, in sintonia con quanto sta proclamando in queste settimane l’on. Francesco Boccia. I numeri sono quelli: se avessimo un centrosinistra unito, e una unità e unico percorso politico anche tra le varie anime del Pd cittadino, non ce ne sarebbe per nessuno, vinceremmo al primo turno, nettamente», ha proseguito.

«E’ anche chiaro che se non si dovesse trovare una quadra nel centrosinistra, alle prossime elezioni Amministrative, gestirei un ruolo da imparziale, non schierandomi con alcun candidato», ha detto Spina.

Stoccate anche su Sergio Silvestris: «Sono disposto a confrontarmi anche con Silvestris, ma quando smetterà le vesti di farmacista e dichiarerà di essere tornato in politica, la politica che mi risulta avesse lasciato dopo le sue stesse dichiarazioni rilasciate all’indomani dell’ultima tornata amministativa a Bisceglie. Quando Silvestris tornerà ufficialmente politico, potremo confrontarci dove vuole, quando vuole e con chi vuole».

MAURIZIO RANA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Comunità energetiche: “Nella Bat si dimostri di sapere essere classe dirigente”

“Anche la Bat e le sue comunità locali, hanno il dovere di dimostrare di saper essere classe dirigente. Sarebbe opportuno, per esempio, che all’interno delle tecnostrutture di ogni comune del territorio, si possa costituire una sezione apposita che si occupi specificatamente dello sviluppo delle comunità energetiche nei nostri quartieri e nelle aree industriali”. L’idea o […]

Crisi economica, Spina: «Subito un piano di solidarietà per la città»

«Tra uno che dorme e l’altro che, dopo cinque anni di Governo, sogna (o fa finta), chi lavora per il Comune? Angarano e Silvestris non perdano tempo in chiacchiere e in aumenti degli stipendi. Adottino subito un piano di solidarietà per la città, per le famiglie e per i commercianti. Hanno dichiarato di avere milioni […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: