L’inquinamento fa strage: 9 milioni di morti l’anno

Nove milioni di morti l’anno nel mondo per l’inquinamento, un sesto del totale. E’ il tragico bollettino del rapporto preparato dalla Lancet Commission on Pollution & Health. I dati sono relativi al 2015.

La maggior parte di queste morti è dovuta a malattie non trasmissibili, come malattie cardiache, ictus, cancro ai polmoni e malattie polmonari croniche ostruttive (BPCO).

Nel dettaglio, l’inquinamento atmosferico è responsabile di 6,5 milioni di morti, l’inquinamento idrico di 1,8 milioni di vittime mentre 0,8 milioni di decessi sono dovuti all’inquinamento legato all’ambiente di lavoro.

Quasi tutti i decessi legati all’inquinamento (92%) si verificano nei Paesi a basso e medio reddito, come India, Pakistan, Cina, Bangladesh, Madagascar e Kenya.

Nel 2015 per inquinamento sono morte in India 2,5 milioni di persone, 1,8 milioni in Cina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid: Puglia, 26 morti e 403 nuovi positivi (13,1% dei test)

Sono 403 i nuovi casi di positività al Covid 19 rilevati in Puglia su 3.065 test registrati (un numero ridotto come sempre nei fine settimana), con una incidenza del 13,1%. Le vittime sono 26. Dei nuovi positivi 175 sono in provincia di Bari,117 in provincia di Foggia, 62 in provincia di Lecce, 22 in provincia […]

Lavori Enel in Largo Fiamme Gialle, il ripristino dell’asfalto è conforme alle norme sulla sicurezza stradale?

Alcuni lettori ci segnalano che in Largo Fiamme Gialle, angolo via Isonzo, sono stati recentemente realizzati dei lavori da parte dell’ENEL. Ma che restano dubbi sulla conformità del ripristinato del manto stradale. I cittadini si chiedono se l’asfalto sia conforme alla sicurezza stradale… Attendiamo repliche da parte degli Amministratori locali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: