Rifiuti, Ambiente 2.0 resta a Bisceglie. L’ha deciso il Consiglio di Stato

Il servizio di raccolta dei rifiuti e di igiene pubblica a Bisceglie sarà gestito dall’azienda Ambiente 2.0. Almeno fino al 25 gennaio prossimo, giorno in cui il Consiglio di Stato, che l’altro ieri ha deciso che non ci sono motivi così urgenti per cui si debba sostituire con urgenza i gestori del servizio, ha fissato l’udienza per discutere del meritol’intero contenzioso.

In attesa di conoscere l’esito definitivo, fra tre mesi circa, Ambiente 2.0 potrà affrontare con maggiore serenità alcuni problemi: dall’abbandono di rifiuti nelle aree rurali ad il rifiuto di una piccola porzione di cittadini di adeguarsi al nuovo sistema di raccolta.

Anche se, fanno sapere dall’azienda,  le responsabilità maggiori su queste questioni vanno ricercate soprattutto nella scarsa collaborazione da parte di chi avrebbe il dovere di vigilare su quanto avviene in città.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. In Puglia 132 nuovi positivi e un decesso

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 27 luglio 2021 in Puglia, sono stati registrati 11.186 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 132 casi positivi: 30 in provincia di BARI, 12 in provincia di […]

Ittica Zu Pietro: riprende la regolare produzione di tonno e pesce spada dopo il blocco deciso dal Ministero

«Siamo lieti di comunicare la ripresa delle attività di produzione di tonno e pesce spada decongelati, e più in generale di prodotti ittici lavorati, giusto provvedimento della Regione Puglia prot. di uscita n°AOO_082 /3349 del 28.06.2021». È l’incipit di Ittica Zu Pietro, realtà leader nel commercio e nella lavorazione di prodotti ittici, che intende chiarire […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: