Sasso (Pro Natura): «La pista ciclabile a Ripalta è quasi distrutta

«Inaccettabili. A distanza di due anni le dichiarazioni dell’Assessore Valente sono solo dichiarazioni di intenti mai realizzati. La nostra denuncia dimostra che la pista ciclabile delle Grotte di Ripalta è semi distrutta e invasa da rifiuti e discariche.

Da allora l’Amministrazione non ha impedito che lo scempio continuasse e sopratutto non ha tenuto fede alle promesse che si ascoltano in questa intervista. Ecco cosa significa non ascoltare le Associazioni: hanno ignorato il WWF, ora fanno lo stesso con Pro Natura. Indignarsi è il minimo che si possa fare.

hanno costruito una pista ciclabile sul bordo della falesia spedendo 300.000 euro ( se non ricordo male ) nonostante noi gli avessimo detto nero su bianco che sarebbe potuta crollare!!!».

E’ quanto dichiara in una nota il Presidente dell’associazione “Pro Natura”, Mauro Sasso.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Roma Intangibile presenta “Leonardo Storelli. Una vita per l’Arte”

Lo storico sodalizio di mutuo soccorso “Roma Intangibile” di Bisceglie ha pubblicato un nuovo volume, col patrocinio del Comune di Bisceglie, nell’ambito della collana S.O.M.S. «I Soci raccontano», dal titolo “Leonardo Storelli. Una vita per l’Arte”, scritto dalla cura e dalla passione di Nicolantonio Logoluso, presidente onorario della medesima associazione. Il libro, introdotto dagli interventi […]

Mons. D’Ascenzo nomina e trasferisce molti sacerdoti della Diocesi. Ecco cosa accade a Bisceglie

Mons. Leonardo D’Ascenzo, Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, ha comunicato le nomine e i trasferimenti resisi necessari per il bene comune della comunità ecclesiale. Di seguito quelle che riguardano la nostra città: BISCEGLIE Don Giovanni CAFAGNA lascia l’incarico di Parroco della Parrocchia “San Giuseppe” in Corato ed è nominato Parroco della Parrocchia “San Silvestro” in Bisceglie. Don […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: