“Calici del Borgo Antico”, il programma di questa sera (3 novembre)

3 Novembre 2017 0 Di ladiretta1993

BISCEGLIE, 3 NOVEMBRE 2017 – È tutto pronto per il via ufficiale alla 11esima edizione di Calici nel Borgo Antico. S’inizia domani, alle 20, con il taglio del nastro alla presenza del sindaco di Bisceglie, Vittorio Fata, e si prosegue con le numerose iniziative in programma, per tutta la serata.

 

Larghissima la partecipazione delle Cantine pugliesi, che da tutta la regione hanno voluto portare i propri vini in assaggio ai partecipanti alla manifestazione biscegliese, che si conferma anche quest’anno un appuntamento imperdibile per gli amanti del buon vino. Da Minervino di Lecce tornano i vini dell’etichetta Menhir Salento; da Cerignola arrivano le bottiglie di Torre Quarto; da Torricella (Taranto) i vini di Erminio Campa; da Andria, i prodotti del Conte Spagnoletti Zeuli. Da Sud a Nord, sono oltre trenta le aziende vinicole che si potranno incontrare lungo il percorso nel centro storico di Bisceglie.

 

E saranno cinque i punti di acquisto dei ticket per le degustazioni: in piazza Margherita, via Frisari, via Tupputi e in via Porto presso le Vecchie Segherie Mastrototaro, dove sarà anche possibile acquistare il “piatto solidale”: orecchiette con salsiccia e funghi, preparate con prodotti rigorosamente a chilometro zero, dallo chef biscegliese Massimo De Cillis coadiuvato dagli ospiti della Casa-Alloggio “Pegaso” (cui sarà devoluto il ricavato della vendita del “piatto solidale”).

 

Ancora alle Vecchie Segherie, alle 19,30 si terrà la presentazione del libro “Stagioni di Puglia – Ricette con prodotti stagionali pugliesi”. L’autore Francesco Paldera, executive chef della Masseria Storica Pilapalucci di Toritto, dialogherà con l’avvocato Emilia D’Urso, responsabile del Presidio Slow Food “Mandorla di Toritto”.

 

Intanto già dalle 19 sarà possibile fare un tour guidato alla scoperta delle bellezze artistiche e architettoniche del centro storico di Bisceglie, con le guide della ProLoco:  appuntamento al Teatro Garibaldi.