Nomina Preziosa a capo Gabinetto, il Pm conclude le indagini su Spina

4 Novembre 2017 0 Di ladiretta1993

Per ora non c’è alcuna accusa all’indirizzo dell’ex Primo Cittadino Francesco Spina. Il Pubblico Ministero ha prodotto un avviso di conclusione delle indagini, senza però formulare una richiesta ufficiale di accusa, chiedendo allo stesso Spina di produrre, entro venti giorni, delle memorie difensive per assumere, successivamente, la decisione di  archiviare o richiedere il rinvio a giudizio su questo caso.

Al centro dell’indagine c’è la nomina a capo di Gabinetto di Vittorio Preziosa. La prima di queste nomine risale  all’anno 2006. Nomine per le quali, secondo la legge, dovrebbero essere in regime di prescrizione, in quanto in  questa materia amministrativa la giurisprudenza prevede il termine di prescrizione dopo sei anni dall’atto di nomina stessa.

L’ultima nomina risale, invece, al 2013.

Nomina che, anche i Sindaci predecessori di Spina, avevano adottato nella stessa forma e con la stessa persona di Vittorio Preziosa, in virù della sua cinquantennale esperienza al Comune di Bisceglie.