“Villa Angelica” ristrutturata grazie lavoro volontario dei soci di RicreApulia

Sabato 11 novembre, a partire dalle ore 11.30, l’associazione RicreApulia presenterà al pubblico l’esito di “RicreAndo villla Angelica”, progetto di rigenerazione urbana interamente autofinanziato che ha reso nuovamente fruibile la celebre “villa Angelica” presente nel Parco di Sant’Andrea a Bisceglie.

A partire da ottobre 2016 i soci di RicreApulia, su concessione e patrocinio del comune di Bisceglie ed in partnership con l’associazione Il Villaggio Degli Angeli, hanno dato il via ai lavori per il recupero dello stabile. A maggio 2017 villa Angelica era già utilizzabile dagli utenti dell’associazione ma i soci di RicreApulia hanno proseguito, sempre a loro spese e con lavoro interamente volontario, i lavori di ristrutturazione fino a rendere completamente fruibile l’intero piano terra compresi i due bagni.

L’evento di sabato mattina servirà per presentare pubblicamente alla cittadinanza l’esito dei lavori svolti e comunicare le attività che RicreApulia intende realizzare nel prossimo futuro all’interno della struttura comunale.

Il programma dell’evento prevede, a partire dalle ore 11.30, i saluti del Presidente di RicreApulia William Ventura e della presidente del Villaggio degli Angeli Giulia Mastrogiacomo, taglio del nastro e saluti istituzionali del vicesindaco Vittorio Fata e dell’assessore alla Cultura e rapporti con le associazioni. Alle ore 12 presentazione audiovisiva per illustrare i lavori svolti nell’ambito del progetto “RicreAndo Villa Angelica” e discussione su attività in cantiere e progetti futuri. Conclusione dell’evento prevista alle ore 12.30 con un aperitivo offerto a tutti i partecipanti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Flashmob contro Genitore 1 e 2, Pro Vita & Famiglia: “Davanti al Viminale per difendere madre e padre”

“La forma non cambia la sostanza, perché ogni bambino nasce da una mamma e da un papà! Per questo domani, mercoledì 20 gennaio, alle ore 13.00, saremo davanti al ministero dell’Interno per difendere madre e padre dopo la reintroduzione dei termini genitore 1 e genitore 2 sulle carte d’identità dei minori di 14 anni” così Pro […]

«Mia moglie, un Oss precario, dal 31 gennaio senza lavoro. Un “eroe” che torna disoccupato»

Giunge in Redazione una lettera firmata, che denuncia l’imminente licenziamento degli OSS precari a causa della scadenza del contratto. A scriverci è il marito della signora Francesca: «Mia moglie è un OSS precario, è stata assunta all’Ospedale di Bisceglie per l’emergenza Covid. Lei, come tantissimi altri operatori. In questi giorni negli ambienti lavorativi circola voce […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: