Cdp, Telesforo: «Si vedono già i primi miglioramenti»

9 Novembre 2017 0 Di ladiretta1993

“Siamo entrati da poco più di un mese nella struttura “Don Uva”, ma la situazione è già completamente cambiata: si resspira aria nuova, un’aria di efficienza e organizzazione, di rinnovato entusiasmo. E siamo solo all’inizio…”. A sostenerlo è il responsabile AD di Universo Salute, Paolo Telesforo, durante l’incontro che è tenuto l’altro ieri presso il Circolo Unione.

Un lavoro, ammette l’AD, che cammina di pari passo con medici, amministrativi e dipendenti non solo di Bisceglie, ma anche di Foggia e Potenza. A dare manforte anche i professionisti incaricati, quelli esterni.

“Nel fare passi in avanti – ha detto – non trascureremo mai di guardare indietro, alle nostre origini, di ricordarci chi eravamo, chi siamo e chi dobbiamo essere, in quanto tutto è partito da Bisceglie, da un biscegliese come Don Pasquale Uva e dalle prime suore Ancelle della Divina Provvidenza, biscegliesi, come i primi malati accolti nell’istituenda Opera. Il nostro impegno sarà quello di restituire a questa città un’Opera Don Uva degna del suo Fondatore e della sua gente”.

 

Tra le autorità presenti all’incontro, il sindaco di Bisceglie, avv. Vittorio Fata, e il sen. Francesco Amoruso. Nel fare gli onori di casa, il Presidente del Circolo Unione, dott. Michele Schiavone.

“Ora il primo presupposto per garantire il futuro dell’azienda ai lavoratori – ha concluso Telesforo – è il raggiungimento del pareggio di bilancio nel più breve tempo possibile. Per farlo la Universo Salute – Opera Don Uva dev’essere una macchina perfetta, come un orologio svizzero, in cui ogni ingranaggio fa bene il suo lavoro”.