Biscegliesi e topi, una convivenza disgustosa e difficile

Se è vero che fra i mammiferi, i roditori sono l’ordine con più specie sulla Terra, è anche vero che nessuno può conoscere per esattezza quanti topi ci siano a Bisceglie. Comunque sia, da ieri sera ce n’è uno in meno. Quello ammazzato da commercianti e passanti in via Alighieri.

Uomini e topi hanno un dna simile per il 97,5%, ma a noi, uomini, piace poco convivere con loro: un topo di fogna può portare fino a trenta malattie trasmissibili all’uomo, pur restando sano. E poco importa che vivano in genere da due a tre anni.

Qualcuno intervenga per tamponare, arginare o debellare il fenomeno.

La foto è del collega Pinuccio Rana.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid: 26 morti e 1.275 nuovi casi in Puglia

Nelle ultime 24 ore in Puglia ci sono stati 26 decessi per Covid-19, mentre 11.524 test eseguiti sono stati registrati 1.275 casi positivi (con una incidenza dell’11,06%): 478 sono in provincia di Bari, 294 in provincia di Foggia, 207 in provincia di Taranto,138 in provincia di Lecce, 92 nella provincia BAT, 63 in provincia di […]

Condannati in sette: gestivano lo spaccio di hashish e cocaina nella movida biscegliese

Avevano il monopolio dello spaccio di cocaina e hashish nel quartiere San Valentino di Andria e nelle piazze della movida di Bisceglie. Per sette pregiudicati andriesi sono scattati gli ordini di esecuzione delle condanne diventate definitive per associazione finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, con l’uso delle armi, e riciclaggio. Per tre di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: