Unione Calcio, altro stop: 2-1 a Corato

20 Novembre 2017 0 Di ladiretta1993

Al “Comunale” di Corato l’Unione Calcio incamera il settimo stop stagionale, soccombendo per 2-1 alla compagine neroverde nella gara in programma per l’undicesimo turno di campionato.

Mister Rumma schiera Amoroso tra i pali, complice l’addio di Musacco nelle ore precedenti la gara (rescissione contrattuale, nda), costruendo la difesa a tre con Quercia, Bartoli e Stella. Centrocampo affidato a Dell’Oglio, Catalano, Mastropasqua, Liberio e Quacquarelli, mentre in attacco agiscono Lasalandra e Ventura.

La gara stenda a decollare, dando vita ad un primo tempo abbastanza equilibrato. Lo squillo dell’Unione Calcio arriva al 20’, con Ventura bravo a guadagnarsi spazio tra i difensori avversari ma meno abile a trovare il tempo giusto per calciare a rete. Il Corato si fa preferire per possesso palla, Amoroso, però, non corre particolari pericoli, con le due squadre che rientrano negli spogliatoi sullo 0-0.

Gli azzurri hanno la chance più ghiotta nei primi istanti di ripresa: Ventura s’incunea nell’area coratina, dribbla due avversari e prova a piazzare la sfera all’incrocio dei pali più lontano, tentativo che però pecca di precisione. Passano centottanta secondi ed il Corato punisce gli azzurri con il neoentrato Piarulli, lesto ad eludere le marcature dei difensori biscegliesi, ed a concludere l’uno-due con Di Rito, trafiggendo Amoroso con un preciso rasoterra. La reazione dell’Unione Calcio è flebile, mister Rumma opta per l’ingresso di Gabbino, in luogo di Dell’Oglio, sostituzione cui segue la staffetta tra Catalano e Vispo.

Proprio quando la gara sembra indirizzata verso l’1-0, il Corato trova il colpo del kappaò con Cormio, che sigla il 2-0 finalizzando al meglio una ribattuta di Amoroso, sugli sviluppi di un calcio piazzato. L’ultimo sussulto del match porta la firma di Ventura, che sigla il suo quinto sigillo stagionale correggendo sotto misura il tiro dalla bandierina di Lasalandra. Nell’occasione il direttore di gara espelle l’estremo di casa Leuci, protagonista di un gesto antisportivo nei confronti di Quacquarelli, con Cormio che cede il posto ad Albano. L’Unione ci prova e proprio allo scadere Quercia arriva al tiro al volo, ma il tentativo risulta troppo centrale e facile preda del neoentrato estremo difensore.

Con la sconfitta di Corato, i biscegliesi restano a quota 6 punti in graduatoria. Domenica prossima Bartoli e compagni ospiteranno al “Coppi” l’Omnia Bitonto.

 

CORATO CALCIO – UNIONE CALCIO BISCEGLIE 2-1 (0-0 pt)

 

Corato Calcio: Leuci, Belluoccio, Zinetti, Cormio (48’ st Albano), Colangione, Altares, Drago (10’ st Cotello), A. Colella, Di Rito, Perna (35’st Zingrillo), D’Addato (1’ st Piarulli). A disp: Asselti, El Friyekh, Colucci. All. Piccarreta.

 

Unione Calcio: Amoroso, Dell’Oglio (25’ st Gabbino), Quercia, Bartoli, Mastropasqua, Stella, Liberio, Catalano (38’ st Vispo), Ventura, Lasalandra, Quacquarelli. A disp: Napoletano, Monopoli, Palumbo, B. Colella, Fata. All. Rumma.

 

Arbitro: Ciniero (Brindisi); assistenti: Bizio, Schirinzi (Casarano).

 

Marcatori: 12’ st Piarulli, 44’ st Cormio, 46’ st Ventura.

 

Ammoniti: Bartoli, Mastropasqua, Liberio.

 

Espulsi: 46’ st Leuci