Tra fuga e miraggio, il romanzo di Pierluigi Pardo alle “Vecchie Segherie”

Un viaggio che è un po’ una fuga e un po’ un miraggio, uno sguardo su quello che si ha attorno che significa anche guardarsi dentro, un’amicizia che si confonde con rapporti compiuti e incompiuti.

Il romanzo del celebre giornalista sportivo (nonché telecronista ufficiale di FIFA ‘18) Pierluigi Pardo contiene un insieme variegato di situazioni e stati d’animo che dipanano i propri intrecci lungo una sorprendente scorribanda verso la Puglia e lungo un tempo che non ha nulla di ordinario: i giorni del giugno 2006. I giorni degli Azzurri di Lippi, i giorni dell’Italia mondiale.

Il tutto scritto con una penna talentuosa e ricca di invenzioni, come solo la lingua densa di un cronista sportivo di razza sa essere. L’autore sarà l’attesissimo ospite del bookstore Mondadori nelle Vecchie Segherie Mastrototaro venerdì 24 novembre. Un immancabile incontro a tutto campo con un protagonista assoluto dello sport, e ora della letteratura, nazionale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Circolo dei lettori, Presidio del libro Bisceglie: la “Festa dei Lettori” fino al 5 ottobre

La Festa dei lettori, alla sua XVIII edizione, promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con l’associazione Presidi del Libro, torna quest’anno con un nuovo tema affascinante: “Homo sapiens”. Ci interrogheremo sulla nostra natura e rifletteremo sul nostro futuro, individuale e collettivo, e su cosa significhi realmente essere umani ed essere […]

Spazio Sonenalè: apre a Bisceglie un laboratorio permanente di ricerca artistica

La Compagnia Sonenalé festeggia 10 anni di attività e per celebrare questo traguardo importante apre a Bisceglie lo Spazio Sonenalé, uno spazio di ricerca sulla danza, sul corpo e sul movimento, un contenitore in cui far nascere idee, sviluppare e coltivare esperienze.   La compagnia, fondata a Milano nel settembre 2012 da Riccardo Fusiello, coreografo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: