“BisceglieSvolta”: combattiamo insieme il femminicidio con amore e ragione

25 Novembre 2017 0 Di ladiretta1993

“Ennesimo omicidio di una donna violentata e poi freddata….”
“Ragazzina di 17 anni perde la vita per mano del suo fidanzatino…”
“Dottoressa Siciliana violentata per tre ore di seguito mentre effettuava il turno di guardia
medica in completa solitudine”


Queste sono le notizie di apertura, che negli ultimi tempi sono rimbombate nelle nostre teste
da parte di TG e testate giornalistiche.
Notizie di donne che sempre più spesso faticano a difendersi da una violenza efferata:
IL FEMMINICIDIO


L’antropologa messicana Lagarde nel 2006 definì questo fenomeno sempre più dilagante:
VIOLAZIONE DEI DIRITTI UMANI DELLA DONNA IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO
ATTRAVERSO VARIE CONDOTTE MISOGINE CAUSA DI MORTE, SOFFERENZE PSICHICHE E
FISICHE EVITABILI, DOVUTE ALL’INSICUREZZA ED AL DISINTERESSE DELLE ISTITUZIONI ED
ALL’ESCLUSIONE DALLO SVILUPPO DELLA DEMOCRAZIA.


Facendo un excursus nel passato, anche in epoca Medievale la donna era bistrattata e
sottomessa alla tradizione poiché simbolo di perdizione, ma grazie ad un grande uomo e
poeta, Dante Alighieri, questa concezione cominciò a cambiare elevando la figura femminile,
rendendola in grado di salvare l’animo dell’uomo attraverso l’AMORE. A questo punto ci
chiediamo come sia stato possibile che nel 1300 un uomo si sia accorto di queste qualità e
nel 2017 prendiamo atto di una regressione tale che l’amore e la donna per l’uomo siano
divenuti simbolo di possessività e gelosia incontrollata? A tal punto che nelle mura
domestiche si assiste sempre più spesso a notizie di donne percosse, aggredite, sfregiate,
VIOLENTATE!!!!!!


Quel che più ci rattrista è che questo fenomeno è sempre più dilagante, anche tra i ragazzini,
apprendiamo infatti da una notizia ANSA del 21 settembre 2017 un dato spaventoso: 1
vittima ogni 3 giorni, ovvero 1740 donne morte negli ultimi 10 anni.


Di qui parte l’appello di noi donne e uomini del gruppo “BISCEGLIE SVOLTA” al fine di
incoraggiare al dialogo ed all’amore vero: quello che non è fatto di MINACCE, ISOLAMENTO,
INTIMIDAZIONE ma quello che ci insegna la GIOIA DI CONDIVIDERE, LA GIOIA DI VIVERE E DI
AFFERMARSI COME COPPIA insomma quel SENTIMENTO CHE CREA COMPLICITÀ, non
SOTTOMISSIONE e RICATTO. Se ciò non è raggiungibile, è necessario prenderne coscienza e
denunciare tutto alle autorità competenti, poiché dal 2006 molto è cambiato nel nostro
Paese e le istituzioni pubbliche attraverso diverse leggi e decreti hanno mostrato
un’espansione verso la difesa dei diritti di tutte le donne.


Ed anche per questo noi di “BISCEGLIE SVOLTA” rivolgiamo agli uomini un appello alla
ragione attraverso una celebre frase di O. Fallaci.
“ Stavolta non mi appello alla rabbia, all’orgoglio, alla passione. Mi
appello alla Ragione. E insieme a Mastro Cecco che di nuovo sale
sul rogo acceso dall’irragionevolezza ti dico: bisogna ritrovare la
Forza della Ragione”