Assoluti. Pass danese per la biscegliese Di Liddo e Scalia

2 Dicembre 2017 0 Di ladiretta1993

Road to Copenaghen. Are you ready? L’Italia è pronta. Bisceglie anche. Ieri e oggi a Riccione, oltre ad assegnare i titoli invernali, c’è da completare la squadra per i campionati europei in vasca corta, in programma dal 13 al 17 dicembre nella capitale danese. Come da tradizione si gareggia a serie e si torna alla distanza dei 25 metri.

I protagonisti della prima sessione sono Elena Di Liddo (50 dorso e 100 farfalla) e Silvia Scalia (50 dorso), che conquistano il pass europeo; Martina Carraro che, già qualificata nei 50 rana, va sotto al tempo limite nei 100; la staffetta delle Fiamme Oro che stabilisce il record italiano di società con la 4×50 stile libero maschile.


Le serie si aprono col successo di Matteo Ciampi (Esercito/Nuoto Livorno) nei 400 stile libero con il tempo di 3’42″56, a un centesimo dal primato personale. Primo titolo assoluto in carriera.


A seguire arrivano i primi pass europei. La nostra biscegliese Elena Di Liddo (CC Aniene) e Silvia Scalia (CC Aniene) innescano un duello spettacolare nei 50 dorso, dove si avvicinano al record italiano e nuotano sotto al tempo di riferimento: Elena vince con 26″80 (27 centesimi meno del personale e a tre centesimi dal record assoluto di Elena Gemo (26″77 a Rijeka i 13/12/2008), Silvia è subito dietro in 26″84, con 12 centesimi sottratti al personale. “Erano un po’ di anni che inseguivo questo tempo – dice col sorriso stampato sul viso Elena Di Liddo – Il dorso non è proprio la mia gara, ma la vasca da 25 mi diverte tantissimo. Fare il tempo subito mi dà una carica in più per le prossime gare”.