Rinvenuto ingente quantitativo di cocaina a Bisceglie. Era nascosto in un ascensore

Un altro duro colpo alla malavita locale è stato inferto dai Carabinieri della Tenenza di Bisceglie con il sequestro di una partita di cocaina purissima occultata all’interno di un ascensore. A seguito di una segnalazione i militari operanti, con l’ausilio di personale tecnico, hanno eseguito un’ispezione ad un ascensore di un condominio del centro cittadino. Nel corso del controllo è stato rinvenuto un pacco in cellophane dall’aspetto del tutto sospetto.

Grande è stata la sorpresa quando, all’interno del “pallone” in cellophane e carta stagnola, dopo un primo strato di caffè macinato, evidentemente posto per mascherare eventuali odori che potevano essere fiutati dai cani antidroga, vi erano  ben 4 involucri contenenti 250 grammi di cocaina in cristalli. Tenuto conto che lo stupefacente è pressoché puro e che sarebbe stato verosimilmente “tagliato” con altre sostanze prima della immissione sul mercato per accrescere i guadagni illeciti, è ipotizzato un significativo mancato guadagno e di converso un danno diretto, per ben 50.000 euro nelle casse dei malfattori che avevano stoccato la cocaina.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri per risalire ai trafficanti  della droga sequestrata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid: in Puglia 954 nuovi casi e 14 decessi

Oggi in Puglia, a fronte di 8.623 test per l’infezione da Covid-19,sono stati registrati 954 casi positivi: 333 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 111 nella provincia BAT, 213 in provincia di Foggia, 75 in provincia di Lecce, 174 in provincia di Taranto, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati, […]

“Italia in Comune”, Elezioni Regionali: Tar, non si può dare voti presidente a liste

“La legge elettorale pugliese non contiene alcuna disposizione che legittimi la ripartizione dei voti espressi per il solo presidente tra le liste allo stesso collegate”. E’ la motivazione con la quale i giudici del Tar Puglia hanno rigettato nei giorni scorsi il ricorso presentato dal gruppo politico “Italia in Comune”, escluso dal Consiglio regionale, che chiedeva “la […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: