La famiglia al centro del primo incontro di Fratelli d’Italia Bisceglie

Il Natale è alle porte e si avvicina il periodo in cui le famiglie si riuniscono davanti ad un tavolo per stare in allegria e passare del tempo felici. Ma di quale famiglia stiamo parlando? Cosa è famiglia e cosa non lo è?

Fratelli d’Italia Bisceglie, a poco più di un mese dalla costituzione del direttivo e dalla riconferma del referente cittadino Pasquale Todisco, chiama i biscegliesi a raccolta per un incontro dal tema “GENDER: teoria o concetto? Minaccia per le nostre famiglie”.

Durante l’incontro, dopo gli onori di casa del referente Todisco, parleranno Raimondo Lima, referente provinciale di Fratelli d’Italia, Sergio Musci, referente cittadino di “Generazione Famiglia”, Silvia S. Perrone, responsabile regionale del dipartimento Famiglia e Vita di Fratelli d’Italia, Manuela Antonacci, referente regionale di “Generazione Famiglia”, Marcello Gemmato, coordinatore regionale Fratelli d’Italia, e Federico Iadicicco, responsabile nazionale del dipartimento Famiglia e Vita di Fratelli d’Italia.

L’incontro è previsto per martedì 19 dicembre alle ore 19:30 presso l’Auditorium Santa Croce. La cittadinanza è invitata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Coalizione Fata: «Angarano chieda scusa, parole gravi contro le opposizioni»

Non è nel nostro stile intromettersi nelle faccende relative ad altri schieramenti. Siamo purtroppo costretti a prendere atto delle gravi parole che il sindaco di Bisceglie in carica ha pronunciato nel corso di un’iniziativa elettorale, quando ha affermato: «Non esiste un’opposizione seria, si cerca esclusivamente di gettare fango sulle persone e sulle loro famiglie».Non possiamo […]

Amministrative, Spina: da Angarano chiacchiere, bugie e attacchi volgari

«A corto di argomenti e di sostenitori, Angarano ha inaugurato malissimo la presentazione della sua ricandidatura. Non potendo occultare i teatri e biblioteche chiusi per tutti i suoi 5 anni, i parchi comunali interdetti e chiusi al pubblico e l’assenza completa di iniziative e nuove opere o programmi, Angarano si è rifugiato nel buio della […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: