Tornano libere le tre tartarughe rimaste impigliate nelle reti di pescatori

Alle tartarughe Bashur, Walker e Arcade, che erano stati recuperati da pescatori (una di loro era anche rimasta ferita da un amo) e restituite alla loro libertà, tornano ad occupare il loro habitat naturale anche le tre tartarughe Caretta caretta Bisceglie.

 

Gli animali erano stati pescati dalle reti a strascico negli scorsi mesi, rischiando la vita: la rapida risalita dei fondali può portarli ad accusare sintomi di decompressione e ad annegare. Si sono salvate grazie all’intervento dei volontari dell’associazione animalisti, che hanno messo loro a disposizione le cure dei medici della Facoltà di medicina veterinaria di Valenzano. Dopo gli ultimi controlli in laboratorio, Blizzard, Bucky e Anole sono stati trasportati in mare aperto su un’imbarcazione messa a disposizione dalla Bisceglie Approdi, salpata dal porto di Bisceglie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vandali in azione nel centro storico, divelti alcuni addobbi allestiti per le feste natalizie

Lo sforzo dei tanti residenti, commercianti e giovani volontari dell’associazione “Borgo Antico” si scontra con l’ottusità di pochi vandali e teppisti, che la scorsa notte hanno divelto alcuni degli addobbi ideati per abbellire il centro storico in occasione delle festività natalizie. «Da settimane, tutti insieme, ci siamo messi all’opera per rendere il nostro centro storico […]

Furti negli uliveti: Confagricoltura Bari – Bat chiede l’intervento delle autorità

Martedì 29 novembre Confagricoltura Bari-Bat ha inviato una richiesta di incontro con le autorità competenti per discutere sull’ordine pubblico a seguito dell’intensificarsi del fenomeno di furti nelle campagne in particolare del nord barese. La situazione è molto critica per via della stagione, in piena fase di vendita del prodotto. L’oliva andriese infatti ha delle peculiarità […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: