Bisceglie Calcio, Casella punge Carriera: «Le tue belle parole devono essere seguite dai fatti»

14 Gennaio 2018 0 Di ladiretta1993

Sulle dichiarazioni rilasciate a colleghi di altra stampa dal direttore di Confcommercio di Bari e Bat, otto mesi fa, Leo Carriera, interviene il Consigliere comunale Gianni Casella ad animare questa domenica, che pure è calcisticamente già impegnativa.

Come di ricorderà, Carriera, nel maggio dello scorso anno, dopo aver ottenuto la promozione nella serie dei professionisti da parte del Bisceglie calcio, dichiarò che «l’entusiasmo ha contagiato un po’ tutti, anche chi, come lo scrivente, negli ultimi anni non ha seguito da vicino le vicende della squadra e bisogna dare atto al management societario, guidato da Nicola Canonico, con la collaborazione di qualche imprenditore locale e dell’Amministrazione Comunale, di aver raggiunto con tenacia e determinazione la vittoria»

«Adesso la Lega Pro è una realtà -aggiunse Carriera – che fa onore alla città ed al calcio cittadino, per altro carico di glorie sin dal secolo breve. Occorre, dunque, che questa realtà si organizzi nel migliore dei modi e faccia onore al traguardo raggiunto. Per farlo avrà bisogno del sostegno convinto dei tifosi ma anche dell’intera città che, grazie al campionato, salirà agli onori delle cronache sportive nazionali. La città deve sentire sua la squadra di calcio e deve sostenerla nel non facile impegno del nuovo campionato».

Ora, però, a distanza di otto mesi, a bocce ferme, il lungo silenzio da parte prima delle istituzioni poi anche della stessa Confcommercio e del suo rappresentante Leo Carriera viene “smosso” da un intervento di Gianni Casella che riprende l’argomento partendo proprio da queste dichiarazioni: «E i fatti dove sono?».

Già all’indomani delle dichiarazioni di Carriera, lo scetticismo regnava nel consigliere comunale e quasi fosse un oracolo aveva dichiarato in tal senso che dubitava che alle parole del rappresentante di Confcommercio sarebbero seguiti fatti concreti.

«Leggere queste dichiarazioni -aveva scritto all’epoca Casella- non può che riempirmi di gioia e soddisfazione. Ma credo che poi alla fine contano i fatti non le parole.  Allora, Leo Carriera, che ne pensi se ti impegnassi in prima persona così come hanno fatto questi piccoli folli imprenditori Biscegliesi? Sarebbe una cosa buona e giusta. Attendo con piacere una tua risposta,».