Prezioso dal Carpi al Bisceglie 1913. C’è l’ok del Napoli

Mario Prezioso sta per lasciare il Carpi per andare a giocare. Il centrocampista classe 1996 è molto vicino al Bisceglie, a caccia di rinforzi per la mediana. Operazione molto ben impostata: il club pugliese ha già incassato il placet del Napoli, proprietario del cartellino di Prezioso, nelle prossime ore sono attesi sviluppi. A riferirlo è Sportitalia.

Annunci

Emiliano: lanciata con Anci la sfida dei rifiuti zero in Puglia

Molti i sindaci e gli amministratori comunali pugliesi presenti oggi pomeriggi nella Sala Consiliare del Comune di Polignano a Mare, per il Convegno sul tema “Rifiuti ed Economia Circolare” a cui ha partecipato, tra gli altri, il prof. Paul Connett, docente emerito di Chimica ambientale all’Università Saint Lawrence di Canton, New York, e ideatore della strategia Rifiuti Zero.

Continua a leggere

In vendita, in Campania, il pane fatto con acqua marina. E’ “made in Bisceglie”

Un nuovo tipo di pane, prodotto con farina e… acqua di mare.

Si tratta di un prodotto che muove i primi passi dalla campania, ma che ha quale ingrediente principale e che rappresenta la vera novità, appunto l’acqua di mare, proveniente da un’idea e da una lavorazione “made in Bisceglie”.

Continua a leggere

Ecco “Byod”: la classe digitale approda alla Scuola Monterisi

La Scuola Secondaria di Primo grado “Riccardo Monterisi”  non rimane indifferente alla necessità di promuovere una buona ed efficace didattica digitale  dei propri alunni e di fornire comportamenti corretti quando si lavora online.

Nel corso degli incontri con i genitori degli alunni delle classi quinte della Scuole Elementari di Bisceglie, la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Lucia Scarcelli, ha annunciato che a partire dal prossimo anno scolastico 2018-2019 la scuola intraprenderà un percorso di innovazione tecnologica nell’insegnamento attraverso l’attivazione di una prima “classe digitale”, un nuovo ambiente di apprendimento in cui gli alunni lavoreranno in rete con i tablet iPad e con libri digitali.

Continua a leggere