Unione Calcio, sconfitta di rigore a Casarano

Undicesimo disco rosso stagionale per l’Unione Calcio, che al “Capozza” cede per 1-0 al Casarano nel match valevole per la venticinquesima giornata di campionato.

Mister Rumma si affida ad Amoroso tra i pali, linea difensiva composta da Dell’Oglio, Quercia, Renato Bartoli, Stella e Marco Bartoli, a centrocampo Liberio, Colella, Quacquarelli, in attacco la coppia Mignogna – Ventura.

Partono meglio i padroni di casa ed al 3’ serve un provvidenziale intervento in uscita di Amoroso per chiudere lo specchio della porta a Palma. La gara non decolla nella prima frazione, con un Casarano macchinoso contrapposto ad un’Unione Calcio ordinata che prova ad innescare le ripartenze di Mignogna e Quacquarelli per affacciarsi dalle parti di Montagnolo.

La conclusione fuori misura dalla distanza di Dell’Oglio al 38’ chiude il primo tempo, facendo spazio ad una ripresa in cui il Casarano parte a spron battuto. Tuttavia la prima nota di cronaca arriva al 18’ quando Amoroso respinge il calcio di punizione battuto da Vicedomini, Casalino si avventa sulla sfera ma scivola al momento della battuta.

Tre minuti dopo, arriva l’episodio che decide la partita: Liberio, precedentemente ammonito, tocca involontariamente in area la sfera con il braccio, il direttore di gara concede la massima punizione e la concomitante espulsione dell’azzurro (nell’episodio da registrare un brutto gesto di reazione di Caputo nei confronti di Dell’Oglio punito dal direttore di gara solo con il cartellino giallo). Sul dischetto va Caputo, che spiazza Amoroso, mettendo a segno il gol che sblocca il match.  Il vantaggio galvanizza i padroni di casa al 26’ l’estremo biscegliese disinnesca il tentativo a rete di Quarta mentre al 28’ il palo nega la gioia del goal a Vicedomini, autore di una conclusione dalla distanza. Mister Rumma prova a cambiare le carte in tavola chiamando in causa Binetti, Palumbo, Albano e Grieco, quest’ultimo negli ultimi minuti di gioco. Gli azzurri alzano il baricentro alla ricerca del pareggio ma il Casarano chiude tutti i varchi e porta a casa l’intera posta in palio.

Con la sconfitta maturata in terra salentina, l’Unione Calcio rimane sempre a quota 24 punti ma scende al quartultimo posto in classifica a seguito della concomitante vittoria del Barletta a Novoli.

Nel prossimo turno l’Unione Calcio ospiterà al “Di Liddo” il Corato, vittorioso sulla giovane Pro Italia Galatina.

 

CASARANO – UNIONE CALCIO 1-0 (p.t. 0-0)

 

CASARANO: Montagnolo, Marretti, Schirinzi, Lede (41’Tedesco), Filosa, Casalino, Trovè, Vicedomini, Palma (38’s.t. A.Portaccio), Quarta, Caputo. A disp: Milli, Tardo, D’Arcante, Rescio, Sabato. All: Sportillo

UNIONE CALCIO BISCEGLIE: Amoroso, Dell’Oglio (23’ s.t. Binetti), Quercia, R. Bartoli, Stella (44’ s.t. Grieco), M. Bartoli, Liberio, Colella (29’ s.t. Palumbo), Ventura, Mignogna, Quacquarelli (29’ s.t. Albano). A disp: Margherito, Bufi, Papagni. All: Rumma

MARCATORI: 21’s.t. Caputo su rig. (C)

AMMONITI: Caputo (C), Marretti (C), Colella (U), M.Bartoli (U), Liberio (U)

ESPULSI: 21’ s.t. Liberio (U) per doppia ammonizione

ARBITRO: Montanaro (Taranto); ASSISTENTI: Denisov (Bari), Alessandrino (Bari)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...