Minuti finali da dimenicare per l’Unione, al Corato regala gol e punti

Occasione sprecata. Non può che sintetizzarsi così la gara dell’Unione Calcio al cospetto del Corato, andata in scena al “Di Liddo” e terminata per 2-2 nel match in programma per il ventiseiesimo e quintultimo turno di campionato.

Mister Rumma rilancia dal 1’ il biscegliese, classe 2000, Papagni a centrocampo, assieme a Mastropasqua, che rappresentano gli unici due cambi rispetto all’undici iniziale sceso in campo a Casarano.

Il primo sussulto della gara arriva al 2’ a firma di Lacarra, autore di un esterno sinistro dalla distanza che non centra lo specchio della porta. Gli azzurri rispondono al 6’ quando Dell’Oglio dalla destra suggerisce per l’incornata di Ventura, ma l’attaccante azzurro non riesce ad impattare la sfera davanti al portiere. Al 19’ il Corato è costretto all’inferiorità numerica per l’espulsione di Altares, che colleziona il secondo giallo di giornata per un fallo su Mignogna. Con il passare dei minuti l’Unione Calcio prende il sopravvento sul Corato ma al 32’ è Lacarra ad affacciarsi dalle parti di Amoroso bruciando sul tempo la difesa azzurra, coordinandosi per un’incornata che non reca danni agli azzurri. La gara è pimpante e dopo una manciata di secondi Mignogna non finalizza per questione di centimetri il cross dalla sinistra di Quacquarelli, con il colpo di testa da buona posizione dell’azzurro che non centra il bersaglio grosso.

A cinque minuti dallo scadere un cross perfetto di Dell’Oglio dalla fascia destra propizia il vantaggio biscegliese firmato Ventura, abile a castigare l’estremo ospite Leuci con un’incornata sotto misura. Per l’attaccante azzurro si tratta del tredicesimo centro stagionale, bottino che gli vale la vetta della classifica marcatori. Il vantaggio degli azzurri non viene intaccato sino al duplice fischio che archivia la prima frazione della contesa.

Nel secondo tempo il tecnico neroverde Castelletti chiama in causa Negro e D’Addato, il Corato è più pimpante ed al 4’ lo stesso Negro prova a cercare la gloria personale direttamente su calcio piazzato, senza riuscirci. Riesce nel raddoppio, invece, l’Unione Calcio che al 10’ trova il 2-0 con Dell’Oglio, il terzino azzurro impreziosisce una prestazione di alto livello insaccando con una precisa incornata il cross dalla sinistra di Quacquarelli. Gli azzurri abbassano il ritmo con criterio, mentre il Corato sembra non riuscire a trovare il bandolo della matassa.

Al 31’ Mignogna prova a chiudere definitivamente la contesa con un sinistro dalla distanza, tentativo che non ha fortuna. Dopo 4’ il Corato accorcia le distanze con Diagne, lesto a risolvere in mischia insaccando da pochi passi la sfera scodellata in area da Lacarra. L’Unione Calcio prova nuovamente ad allungare e nel giro di un paio di minuti Migogna ed il neoentrato Colella (subentrato a Dell’Oglio, nda) non riescono nel 3-1.

Il finale di gara riserva una clamorosa sorpresa dal sapore amaro per gli azzurri. Al 42’ Amoroso non trattiene la sfera, ne approfitta Colangione che, di rapina, raccoglie la palla vagante e mette nel sacco l’insperato 2-2. A nulla vale lo sforzo finale dell’Unione Calcio che con il pareggio infarcito di rimpianti del “Di Liddo” non sfrutta la sconfitta dell’Otranto (3-1 contro il Gallipoli), mancando l’aggancio alla compagine salentina, sestultima a quota 27 punti. Salgono a 25 punti, invece, gli azzurri, attesi ora da un’altra prova tutt’altro che facile. Giovedì 22 marzo, infatti, si tornerà in campo per il turno infrasettimanale prima della sosta di Pasqua, con gli azzurri che renderanno visita all’Omnia Bitonto, vittoriosa per 3-1 in casa del Barletta.

 

UNIONE CALCIO BISCEGLIE – CORATO CALCIO 2-2 (1-0 pt)

 

UNIONE CALCIO: Amoroso, M. Bartoli, Quercia, R. Bartoli, Dell’Oglio (34’ st Colella), Stella, Papagni (22’ st Binetti), Mastropasqua, Ventura, Mignogna (39’ st Albano), Quacquarelli (22’ st Bufi). A disp: Napoletano, Palumbo, Di Pierro.

 

CORATO: Leuci, Belluoccio (28’ st Cormio), R. Asselti, Zinetti (1’ st Negro), Colangione, Altares, Piarulli (1’ st D’Addato), Diagne, Sguera (28’ st Cotello), Cirigliano (24’ pt A. Asselti), Lacarra. A disp: Loiodice, Zingrillo. All. Castelletti.

 

ARBITRO: Totaro (Lecce): ASSISTENTI: Bizio (Casarano), Schirinzi (Casarano).

 

MARCATORI: 40’ pt Ventura (U), 10’ st Dell’Oglio (U), 35’ st Diagne (C), 42’ st Colangione (C)

 

AMMONITI: M. Bartoli (U), R. Bartoli (U), Colella Altares (C), D’Addato (C)

 

ESPULSI: Altares (19’ st per doppia ammonizione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.