In provincia di Cuneo anche una rappresentanza del “Bisceglie Over ’50”

Anche una rappresentativa del Bisceglie al Torneo Internazionale Over 50 svoltosi a Chiusa Pesio, in provincia di Cuneo.

Successo della squadra di casa “Over 50 Football Club Cuneo”, ai calci di rigore nell’ incontro finale con la squadra “River Lake”.

Il Torneo ha riscontrato un enorme successo. Sono state disputate 25 partite suddivise in 3 giorni; la terna arbitrale dell’Acsi di Cuneo ha svolto un gran lavoro.

A rallegrare la serata inaugurale ci sono stati i balli occitani per  la presentazione delle squadre partecipanti arrivate da tutta Italia in particolare da Bisceglie, Bologna, Sanremo, Siena e Vicenza composte da tanti ex calciatori professionisti che hanno militato nelle serie maggiori, come Claudio Sclosa (ex Torino e Lazio) ed Ezio Panero (Ex Lecce) per citarne alcuni.

La serata di Gala di sabato 28 presso l’Hotel Reale di Lurisia   è stata contornata da musica e balli che ha coinvolto oltre 250 atleti. Nella tre giorni di manifestazioni e sport sono stati consumati più di 800 pasti nei vari hotel e ristoranti della Valle Pesio. Grande lavoro anche per gli organizzatori Alfio Baudino ed Ezio Dho coadiuvati da Paolo Dho e Mario Manfredi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Bisceglie Calcio, Ricchetti: “A Terni per fare la nostra partita”

Secondo impegno dicembrino per il Bisceglie che, domani pomeriggio, domenica 6 dicembre, scenderà in campo alle ore 15.00 al “Libero Liberati” di Terni per affrontare la Ternana nella quattordicesima giornata d’andata del campionato serie C girone C. “Sarà un periodo di duro lavoro (il Bisceglie, dopo la Ternana, affronterà Avellino, Catanzaro, Casertana, Virtus Francavilla e […]

Squalifica Bucaro, la posizione del Bisceglie Calcio

La società A.S. Bisceglie con riferimento alla decisione del Giudice Sportivo con cui è stata disposta la squalifica nei confronti del tecnico Giovanni Bucaro per 7 gare, comunica di voler sostenere le ragioni del proprio tesserato avanti agli organi di giustizia sportiva e quindi di voler preannunciare il reclamo avanti alla Corte Sportiva D’Appello.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: