Avis, Angarano: «Daremo biglietti per i concerti a coloro che doneranno sangue»

“Il tuo sangue può creare un mare di felicità”. È proprio in riva al mare, nello scenario d’incanto del Lido Salsello a Bisceglie, che si è svolta la festa che celebrava i donatori AVIS e l’associazione cittadina che ha quasi 60 anni di vita, una delle più longeve in Puglia.

L’associazione dal 1959 è un presidio per tutta la comunità cittadina, conta 2000 iscritti e 1271 soci attivi con 2128 donazioni l’anno (dati riferibili al 2017). Il fabbisogno della popolazione biscegliese ammonta a circa 800 sacche, quindi l’AVIS Bisceglie ne dona circa 1.300. Alla festa hanno partecipato esponenti nazionali, regionali e locali dell’associazione AVIS, tra i quali il dott. Ruggiero Fiore, segretario nazionale AVIS, la tesoriera regionale AVIS Patrizia Ventura e il Presidente AVIS Bisceglie, il dott. Tommaso Fontana, che ha organizzato l’evento in collaborazione con il Comune di Bisceglie. Presenti infatti anche rappresentanti delle istituzioni cittadine, tra questi il sindaco della città di Bisceglie, Angelantonio Angarano, il vicesindaco Angelo Consiglio, l’ex parlamentare europeo on. Sergio Silvestris. Il primo cittadino ha sottolineato la vicinanza dell’Amministrazione comunale a questa storica associazione biscegliese alle porte dei 60 anni di vita e ha annunciato che per premiare i donatori attivi saranno donati 40 biglietti per i prossimi concerti di punta dell’estate biscegliese, quello di Caparezza in programma l’11 agosto e quello di Sfera Ebbasta del 14 agosto. Tutti hanno inteso sollecitare le donazioni per sensibilizzare oltremodo la comunità e favorire così un sempre maggior numero di donazioni, in un periodo, quello estivo, in cui c’è sempre carenza di sangue, poiché si registra una flessione di un gesto che invece può davvero salvare la vita agli altri. “Impegno civico o dovere morale, donare è sicuramente l’unico fatto di sangue che rientra nelle belle notizie”, così come ha sottolineato la giornalista Annamaria Natalicchio che ha presentato la serata.

La festa è stata allieta dalla band INSIDE OUT, una formazione di ben 5 artisti, composta dai maestri Antonio Furio alle tastiere, Mimmo Gassi al sax contralto e soprano, Donato Pinto al basso elettrico, Miki Genualdo alla batteria, Michele Errico alla chitarra, e la splendida voce soul di Sabrina Vitobello, che ha emozionato il pubblico con un programma vario dal repertorio di grandi interpreti del panorama musicale nazionale sino a brani internazionali in stile soul, funky, passando per una parentesi di divertentismo italiano, riletto in chiave ska, e un medley di successi anni ’70-’80, tutto con gli arrangiamenti unici e originali degli INSIDEOUT.

L’ AVIS con le sue 3.400 sedi sparse su tutto il territorio nazionale oggi è la più grande associazione di volontariato del sangue italiana, e ogni anno contribuisce a circa il 70% del fabbisogno nazionale. L’associazione può contare su più di 1.320.000 soci, per un totale di oltre 2.000.000 di unità di sangue ed emocomponenti donate. Solo in Puglia con 132 strutture i donatori AVIS sono 57.292 con numero di donazioni pari a 74.844 (dati riferibili al 2017).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

#DecretoRistoriQuater, Galizia (M5S): in arrivo contributi anche per gli Ittiturismi

“Con l’ultimo decreto ristori è stato introdotto un aiuto anche ai pescatori che gestiscono gli ittiturismi, per i quali si intendono l’insieme dei servizi turistici offerti dai pescatori sulla terra ferma”, lo dichiara in una nota scritta la parlamentare Francesca Galizia, componente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati. Si ricorda che elemento chiave, nonché […]

Consiglio comunale Covid, Capurso (Il Faro-Pci): Sindaco rinunci a comunicati autocelebrativi e sposi l’idea di rivalutare strade e piazze

«Provo sempre molto sconforto nel dover commentare i comunicati autocelebrativi del sindaco, in piena continuità con la politica dei selfie da lui già avviata in campagna elettorale. Ma è a dir poco stucchevole che dopo la conclamata difficoltà di tantissimi consiglieri comunali a partecipare ai lavori dell’ultimo consiglio, lo stesso accusi l’opposizione intera di “ostruzionismo”. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: