Digithon, Conte vuole incontrare a Palazzo Chigi il giovane startupper Lucarelli

In occasione di Digithon, un giovane startupper di nome Tommaso Lucarelli è riuscito ad avere visibilità, con molto entusiasmo il capo del Governo ha affermato: “Me lo porto a Palazzo Chigi”.

Il ragazzo è un giovane ingegnere, laureato presso l’Università di Perugia (facoltà di Ingegneria Informatica), nel 2016 ha partecipato a un bando riservato alle Pmi innovative della Regione Umbria, un progetto nato dal terremoto, dove l’intento è monitorare ogni minima oscillazione di edificio.

Il motivo per il quale il premier ha scelto Tommaso è molto semplice: la prossima settimana ci sarà un decreto sulle emergenze, che includerà il monitoraggio delle infrastrutture.

Il progetto della giovane promessa risulta essere decisamente innovativo e soprattutto sarà in grado di evitare altre tragedie come l’ultima che si è verificata di recente: il crollo del Ponte Morandi, la novità sta nel fatto che ci sarà un segnale che sarà in grado di riconoscere se la struttura sta bene o no.

 

Annamaria Iannelli

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.