Digithon, Angarano: «Ho chiesto agli organizzatori di creare dei momenti di stimolo nelle scuole»

In occasione dell’ultima giornata di Digithon, il sindaco Angelantonio Angarano ha rilasciato delle dichiarazioni in una intervista:

-Delle quattro giornate Digithon quale ricordo avrà in mente?

“La visita del premier, del vice premier hanno contribuito a portare Bisceglie sulla cronaca nazionale, alla ribalta, a dare visibilità ad un’intera comunità. Ricorderò la sfida fra le 100 giovani aziende, start-up, che si confrontano su base di idee innovative, una visione moderna del mondo, il vero cuore di Digithon, Bisceglie valorizza i giovani e le idee.”

-Rispetto al 2017 quali sono le novità di questa edizione?

“Questa edizione si è svolta interamente a Bisceglie, una prova importante per l’intera città e l’amministrazione, una bella immagine per i cittadini. Ogni anno il livello di competizione sale, segno che la manifestazione ha preso piede, uno degli eventi più importanti che si ripete ogni anno.”

Infine il sindaco ha rivolto un saluto ai giovani: “Credo tantissimo nei giovani e infatti ho proposto a Digithon di non andare via, ma creare momenti periodici nelle scuole superiori per trovare nuovi stimoli fra studenti e scoprire qualche talento naturale”.

 

Annalaria Iannelli

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.