“Clownterapia”, la medicina del futuro. Lunedì 17 un convegno tematico

Lunedì 17 settembre 2018, ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di Via Giovanni Bovio, l’Albero della Vita Onlus e il suo gruppo di volontari di clown-care therapy ‘L’Albero del Sorriso’ saranno i protagonisti del convegno “CLOWNTERAPIA, LA MEDICINA DEL FUTURO”, patrocinato dall’Assessorato alle Culture della Città di Trani.

Si vuole ricordare a tutti che molti dei volontari dell’Albero del Sorriso sono Biscegliesi e che l’Associazione opera anche su Bisceglie presso le Cliniche “Universo Salute” presenti nei padiglioni dell’ex ospedale psichiatrico Don Uva. In occasione del convegno, i volontari dell’Associazione daranno voce alle testimonianze di chi, nel vestire i panni del clown, ha avuto la propria esistenza stravolta in positivo ed arricchito di esperienze indimenticabili.

 

Saranno presenti anche ex pazienti che hanno conosciuto i ‘volontari’ in un letto di degenza o nella corsia di un ospedale e che narreranno i benefici ricevuti dalle visite dei clown. Interverrà anche del personale sanitariodelle strutture sanitarie succitate che informeranno su quelle che sono le risposte clinico-terapeutiche degli utenti in relazione alla terapia del ‘sorriso’. Con questo convegno, si intende informare il personale medico, paramedico, di noursing, che lavorano nel settore ospedaliero, ma anche la cittadinanza tutta quale possibile, speriamo mai, utente, su quella che è ormai da esperienza pluriennale un metodo alternativo nel prendersi cura in modo olistico dei pazienti.

Per la precisione già dall’ormai lontano 1971 quando il dottor Hunter Doherty “Patch” Adams fondò il suo personalissimo e celebre “Gesundheit! Institute”, l’ospedale alternativo dove i pazienti ricevono le cure mediche e le cure di sostegno umorale da parte dei volontari che portano gioia e spensieratezza ai malati, ospedale divenuto centro nevralgico mondiale della clownterapia.

Anche in Italia sono sempre più numerosi i corsi di formazione per volontari che gravitano in ambiti importanti della sanità, corsi che fanno vedere il loro ruolo sotto un’ottica diversa, visto anche il maggior spazio che si sta ottenendo all’interno degli ospedali. Sono momenti emozionali e di condivisioneche aiutano la cittadinanza a condividere il pensiero dell’ormai noto detto del “bicchiere mezzo pieno”, ove il dover convivere con una patologia a volte anche mutilante, non fa venir meno la dignità umana, anche grazie all’aiuto terapeutico dei volontari dell’”Albero del sorriso”. Alla prossima.
Age

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.