Boccia (Pd): Sfidiamo il governo sulla riduzione delle tasse sul lavoro

“Se davvero vogliamo dare una scossa all’occupazione dobbiamo investire sul lavoro duraturo. E conosco solo un modo per farlo: abbassare il costo fiscale del lavoro. Le ingenti spese correnti previste nella legge di Bilancio 2019-2021 per il reddito di cittadinanza, concentriamole tutta sulla riduzione del costo fiscale del lavoro.

Sulle povertà mettiamoci le risorse del Reddito d’inclusione, raddoppiamole e facciamolo partire immediatamente. Ma il lavoro si crea con le imprese. E le imprese con la mia proposta potranno assumere a costi fiscali più bassi per 8100 euro l’anno a lavoratore e gli stessi lavoratori avranno più soldi in busta paga. Non vedo altre strade percorribili.

Il PD aveva iniziato a farlo nel 2015 con successo, con la decontribuzione piena, poi non c’è stato il coraggio di trasformarlo in una misura strutturale. Io ci avevo provato in Parlamento ma trovando una resistenza da parte dei sostenitori dei bonus annuali. Ma non mi arrendo e ci torno su; questa sarà una delle priorità della mia mozione congressuale.

Serve lavoro non sussidi. Il governo dimostri coraggio e concentri le risorse degli italiani, prese in debito, sul lavoro a tempo indeterminato”. Così Francesco Boccia, deputato PD e candidato alla segreteria del Partito Democratico, in diretta a Tagadà su La7, in un confronto con il sottosegretario al Lavoro Cominardi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.