Carige, Boccia (Pd): salvataggio di Stato, ecco il vero volto di M5s-Lega

9 Gennaio 2019 0 Di ladiretta1993

BANCA CARIGE

“Il governo mette a nudo tutti di fronte alla realtà e, giorno per giorno, ognuno può giudicare la qualità dell’azione pubblica. Ieri al governo Lega-M5S è toccato prendere in Consiglio dei Ministri, una decisione sulla crisi finanziaria della Banca genovese Carige.

Anziché essere conseguenti con la propaganda becera fatta quando erano all’opposizione sul salvataggio delle banche in crisi, hanno utilizzato gli stessi strumenti di intervento statale, scaricando, come era inevitabile, il costo potenziale della crisi sui contribuenti italiani. Succede così quando l’obiettivo prioritario è salvare i risparmiatori”. Lo afferma Francesco Boccia, deputato Dem e candidato alla segreteria del Pd.

“Certo, anche questa volta potrebbe avvenire come per il Montepaschi con il burden sharing, l’azzeramento dei soci e di alcune categorie di obbligazionisti, ma questo lo capiremo solo nei prossimi giorni e dipenderà dalle scelte che saranno fatte – prosegue Boccia -. Per il momento, limitiamoci a dare il benvenuto nel mondo reale a Salvini e Di Maio. Da professionisti della propaganda contro i salvataggi di Stato si sono trasformati in politici formalisti, con il comunicato di ieri che sembrava scritto da Dombrovskis o Shäuble che recitava così ‘le misure sono state prese in stretto raccordo con le istituzioni Comunitarie, tali garanzie saranno concesse nel pieno rispetto della normativa in materia di aiuti di Stato’. Nulla di scandaloso, semplicemente l’arrivo di Lega e M5S nel mondo reale per salvare la banca dei genovesi”.

Annunci