Un intero anno scolastico invasi dalle erbacce alla scuola “Angela Di Bari”

Un intero anno scolastico invasi dalle erbacce alla scuola “Angela Di Bari”

28 Maggio 2019 1 Di ladiretta1993

I genitori dei bambini che frequentano la scuola “Angela Di Bari” in via Di Vittorio a Bisceglie, hanno manifestato il loro disagio e la loro preoccupazione per le condizioni del giardino circostante il plesso, invaso da erbacce e rifiuti.

«A metà settembre dello scorso anno ho protocollato presso la sede centrale 3° Circolo Didattico una richiesta di attenzione per l’area a verde della scuola Angela Di Bari -racconta un genitore-. Si richiedeva pulizia dell’erba, taglio dei rami pericolanti degli alberi, si evidenziavano alcune criticità quali lampione divelto con cavo elettrico tagliato scoperto, tombini elettrici scoperti, ferro arrugginito pericoloso sporgente, tombino con coperchi in ferro con bordi arrugginiti e taglienti. Pneumatici di auto in precedenza utilizzati per fioriera ma in avanzato stato di decomposizione e pericolosi per l’ambiente, grossi sassi sparsi per tutto l’area. Oltre cicche di sigarette, bottiglie e altro in plastica, carte».

Qualche giorno dopo, avveniva la pulizia degli pneumatici, si potavano i rami pericolosi, veniva sistemato il palo divelto.
«In quella circostanza però -continua il genitore- non avveniva la pulizia delle erbacce come la pulizia del terreno da rifiuti quali sigarette, carte, plastica, e i tombini arrugginiti restavano lì. Durante il corso dell’anno scolastico più volte ho sollecitato verbalmente qualche assessore».

I genitori arrivano a chiedere qualche mese fa di prendersi carico a costo zero della pulizia dell’area verde ma solo dopo che gli operatori del comune abbiano effettuato il taglio dell’erba.

Il permesso di intervenire viene accordato circa un mese fa, con l’intesa che gli operatori del comune tagliavano prima l’erba e successivamente i genitori pulivamo i residui restanti.

«Al momento noi genitori stiamo ancora aspettando che si completi il taglio dell’erba alta quasi 2 metri.
La scorsa settimana alcuni di noi genitori abbiamo iniziato la parziale pulizia dell’area fin dove è stato possibile, le foto lo dimostrano».

«Non possiamo continuare poiché l’area posteriore è impraticabile per via dell’erba molto alta e folta -conclude il genitore-. La scuola sta finendo e noi genitori da settembre scorso abbiamo l’area verde della scuola impraticabile dai bambini, piena di erbacce, giochi fatiscenti e pericolosi, altri totalmente inesistenti poiché precedentemente divelti.
Si richiede l’immediato intervento da parte di questa amministrazione comunale dormiente ed insensibile, degli operatori, dei tecnici affinchè anche la nostra scuola e i nostri bambini possano usufruire a pieno degli spazi a verde anche con l’inserimento di nuovi e sicuri giochi oltre che la manutenzione ordinaria e periodica dell’intera area».

Annunci