La sartoria sociale della Caritas entra nelle scuole

La sartoria sociale della Caritas entra nelle scuole

3 Dicembre 2019 0 Di ladiretta1993

Marina, Angela, Giovanna, Raffaella,  Antonella, sono alcune delle animatrici della Sartoria Sociale “Storie&stoffe” e si alternano tra l’Emporio eco-solidale e la Sartoria, le due attività Caritas presenti presso i Cappuccini in Via prof. Mauro Terlizzi. Ma non solo loro….. Dietro le quinte tante altre volontarie, come Giovanna P. ed Ilaria, apportano un prezioso contributo di idee e di manufatti grazie alla loro competenza in vari ambiti.

La loro creatività è straordinaria: dalle loro mani operose, come per incanto, nascono piccoli capolavori, senza sprecare nulla, ma riciclando ogni pezzetto di merletto, ogni ritaglio di stoffa, tutti  i campionari di tessuti che alcune aziende di confezione hanno donato.

Sono instancabili: accanto alle ore di presenza nell’Emporio e nella Sartoria, non smettono di “creare” piccoli eccezionali manufatti provando a casa nelle ore libere, magari sottratte alla famiglia e ai figli.

Sono nati così i cartoncini augurali per Natale, i piccoli oggetti  per addobbare case e uffici in vista delle prossime festività natalizie.

E quando i prototipi sono diventati consistenti, ecco l’idea: proporli alle scuole e farne oggetto di creazione da parte dei bambini, cosa che, come ben sappiamo, viene realizzato in tutte le classi.

La proposta è piaciuta a molte maestre; è nata così la collaborazione con alcune classi delle scuole primarie (“De Amicis” e “S. Giovanni Bosco”): le nostre solerti volontarie hanno ricercato i tessuti  idonei per la realizzazione dei “prodotti” scelti, hanno tagliato e impacchettato in modo che ogni bambino avesse la sua dotazione già pronta, e, a partire dal 27 novembre,  si sono recate nelle classi  a mostrare come realizzare il manufatto. Certamente erano emozionate: temevano di non essere all’altezza del compito, ma la loro “professionalità e competenza”, riconosciuta dalle stesse maestre, ha prevalso; i bambini  si sono sentiti rassicurati nell’operare e nell’eseguire le istruzioni; tutto era organizzato nei minimi dettagli ed ognuno sapeva cosa dire e cosa fare.

Un prezioso aiuto è pervenuto da quattro studentesse del Liceo Linguistico , Chiara, Erika, Giorgia e Stefania, che stanno effettuando le ore di alternanza scuola-lavoro presso “Storie&stoffe”.

Dopo la visita alle due attività Caritas, le giovani ragazze  hanno preparato un cartellone esplicativo della mission della Sartoria: non sprecare, ma riciclare e dare nuova vita ai tessuti in modo da eliminare lo spreco. E su questo tema Marina ha scritto una bellissima storia che ha fatto da introduzione al lavoro manuale.

L’incontro coi bambini è stato particolarmente gioioso: tutti hanno ascoltato con notevole interesse le informazioni che venivano proposte. A loro sono stati trasmessi i valori del riciclo, del riuso e della lotta allo spreco, convinti che, insegnati sin da piccoli, tali valori possano diventare uno stile di vita sobrio, non succube delle pubblicità; saranno poi i bambini a divenire testimonial diretti nelle proprie famiglie. E che entusiasmo hanno mostrato nel lavorare con le stoffe. Finora gli unici materiali utilizzati erano stati cartoncini e similari. Non sembrava vero poter disegnare sui tessuti,  tagliarli per creare cuori, candele, alberi ed addobbi. E che meraviglia constatare come una bambina ha messo subito in pratica le nozioni ricevute: dai ritagli avanzati ha creato un cappello ed una sciarpa per la sua Barby.

Insegnanti e mamme presenti si sono complimentate per la professionalità mostrata dalle operatrici Caritas: tutto viene offerto gratuitamente ed è stato un vero lavoro di squadra tra volontarie e studentesse in cui ognuno ha dato senza remore il meglio di sé.  Le stesse studentesse hanno dichiarato di voler rivedere il loro stile di vita e sono state un valido aiuto per i bambini.

La Caritas vuole, in questa maniera, far conoscere alla cittadinanza alcune delle sue attività e ringraziare tutti i cittadini che contribuiscono con le loro donazioni alla vita dell’Emporio e della Sartoria Sociale.

Si potranno ammirare i lavori della Sartoria Sociale “Storie&stoffe” visitando la bancarella in Piazza S. Francesco nei giorni 8 e 15 dicembre p.v. Tutti sono invitati!!!

Annunci