Lions Bisceglie, il successo sfugge nel finale

È mancato quel pizzico di buona sorte necessaria per vincere. I Lions Bisceglie hanno ceduto alla Virtus Arechi Salerno nel concitato finale del match clou del ventesimo turno del gruppo D di Serie B Old Wild West. Partita vera, dal sapore playoff, sulle tavole del PalaDolmen al cospetto di una bella cornice di pubblico. La differenza l’hanno fatta le diverse percentuali nel tiro pesante e la capacità dei viaggianti di procurarsi un numero doppio di tiri liberi rispetto ai nerazzurri di coach Gigi Marinelli (dato piuttosto strano per un faccia a faccia tra seconda e quarta forza del torneo). Terzo stop interno stagionale per Bisceglie (secondo consecutivo), che però non muta la collocazione di Andrea Chiriatti e compagni in classifica.

Commozione, in campo e sugli spalti, per il ricordo di Kobe Bryant, alla cui memoria è stato dedicato, oltre che un minuto di raccoglimento, un pensiero da parte del club biscegliese, che ha colorato l’impianto con palloncini di colore giallo e viola.

Ottimo approccio dei Lions, tonici anche in difesa: 10-4, cui Salerno ha replicato con un perentorio 13-0. Il team campano ha continuato a condurre nel punteggio anche nella seconda frazione, complice l’1/10 nerazzurro nel tiro da fuori. Sorpasso dei padroni di casa, sospinti dai propri tifosi, in apertura di terza frazione (47-46 grazie a Cantagalli), preludio a una soluzione al fotofinish, con continui capovolgimenti di fronte nel punteggio. Le uscite per raggiunto limite di falli di Visnjic da una parte e Drigo dall’altra hanno privato il match di due protagonisti. Quando Marco Rossi ha firmato il +3 Lions (67-64) per l’entusiasmo dei sostenitori biscegliesi, Salerno ha tenuto i nervi saldi e ripreso le redini della contesa mostrando maggiore lucidità: gli ex Gianmarco Leggio e Manuel Diomede dalla lunetta e l’esperto playmaker Carlo Cantone, con un canestro dalla media, hanno costruito il successo salernitano, gestito nel minuto conclusivo malgrado i generosi tentativi di rientro della formazione locale.

 

LIONS BISCEGLIE-SALERNO 75-79

Lions Bisceglie: Rossi 8, Cantagalli 19, Dri 17, Drigo 12, Marini 12, Zugno 2, Mazzarese 3, Maresca 2, Chiriatti. N.e.: Annese.  Allenatore: Gigi Marinelli.

Salerno: Czumbel 2, Ciribeni 15, Diomede 17, Tortù 16, Visnjic 4, Leggio 15, Cantone 10, Babacar. N.e.: Potì, Naddeo, Caiazza. Allenatore: Giovanni Benedetto.

Arbitri: Andrea Bernassola di Palestrina e Michele Biondi di Trento.

Parziali: 16-21, 34-37, 56-54.

Note: usciti per cinque falli Visnijc, Drigo. Tiri da due: Lions Bisceglie 23/49, Salerno 14/32. Tiri da tre: Lions Bisceglie 5/26, Salerno 9/26. Tiri liberi: Lions Bisceglie 14/16, Salerno 24/32. Rimbalzi: Lions Bisceglie 42, Salerno 34. Assists: Lions Bisceglie 17, Salerno 12.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Il Bisceglie non trova il guizzo decisivo contro la Casertana

Non basta la volontà al Bisceglie Calcio per superare la Casertana nel recupero dell’undicesimo turno di campionato. Al “Ventura” i nerazzurri incamerano il secondo stop di fila, dopo quello di tre giorni fa contro il Bari, venendo superati per 1-0 dalla compagine campana. Qualche variazione nell’undici iniziale per i biscegliesi; in difesa Altobello prende il […]

L’Alpha Pharma Bisceglie torna a vincere, espugnato il parquet di Monopoli

Reazione immediata. L’Alpha Pharma Bisceglie ha chiuso il suo girone d’andata col prezioso successo ottenuto sul parquet della palestra “Melvin Jones” di Monopoli. I nerazzurri del presidente Nicola Papagni si sono imposti nel recupero della sfida valida per la seconda giornata del campionato di Serie B, piegando un’Action Now! di coach Piero Millina che ha […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: