Lions Bisceglie, il successo sfugge nel finale

È mancato quel pizzico di buona sorte necessaria per vincere. I Lions Bisceglie hanno ceduto alla Virtus Arechi Salerno nel concitato finale del match clou del ventesimo turno del gruppo D di Serie B Old Wild West. Partita vera, dal sapore playoff, sulle tavole del PalaDolmen al cospetto di una bella cornice di pubblico. La differenza l’hanno fatta le diverse percentuali nel tiro pesante e la capacità dei viaggianti di procurarsi un numero doppio di tiri liberi rispetto ai nerazzurri di coach Gigi Marinelli (dato piuttosto strano per un faccia a faccia tra seconda e quarta forza del torneo). Terzo stop interno stagionale per Bisceglie (secondo consecutivo), che però non muta la collocazione di Andrea Chiriatti e compagni in classifica.

Commozione, in campo e sugli spalti, per il ricordo di Kobe Bryant, alla cui memoria è stato dedicato, oltre che un minuto di raccoglimento, un pensiero da parte del club biscegliese, che ha colorato l’impianto con palloncini di colore giallo e viola.

Ottimo approccio dei Lions, tonici anche in difesa: 10-4, cui Salerno ha replicato con un perentorio 13-0. Il team campano ha continuato a condurre nel punteggio anche nella seconda frazione, complice l’1/10 nerazzurro nel tiro da fuori. Sorpasso dei padroni di casa, sospinti dai propri tifosi, in apertura di terza frazione (47-46 grazie a Cantagalli), preludio a una soluzione al fotofinish, con continui capovolgimenti di fronte nel punteggio. Le uscite per raggiunto limite di falli di Visnjic da una parte e Drigo dall’altra hanno privato il match di due protagonisti. Quando Marco Rossi ha firmato il +3 Lions (67-64) per l’entusiasmo dei sostenitori biscegliesi, Salerno ha tenuto i nervi saldi e ripreso le redini della contesa mostrando maggiore lucidità: gli ex Gianmarco Leggio e Manuel Diomede dalla lunetta e l’esperto playmaker Carlo Cantone, con un canestro dalla media, hanno costruito il successo salernitano, gestito nel minuto conclusivo malgrado i generosi tentativi di rientro della formazione locale.

 

LIONS BISCEGLIE-SALERNO 75-79

Lions Bisceglie: Rossi 8, Cantagalli 19, Dri 17, Drigo 12, Marini 12, Zugno 2, Mazzarese 3, Maresca 2, Chiriatti. N.e.: Annese.  Allenatore: Gigi Marinelli.

Salerno: Czumbel 2, Ciribeni 15, Diomede 17, Tortù 16, Visnjic 4, Leggio 15, Cantone 10, Babacar. N.e.: Potì, Naddeo, Caiazza. Allenatore: Giovanni Benedetto.

Arbitri: Andrea Bernassola di Palestrina e Michele Biondi di Trento.

Parziali: 16-21, 34-37, 56-54.

Note: usciti per cinque falli Visnijc, Drigo. Tiri da due: Lions Bisceglie 23/49, Salerno 14/32. Tiri da tre: Lions Bisceglie 5/26, Salerno 9/26. Tiri liberi: Lions Bisceglie 14/16, Salerno 24/32. Rimbalzi: Lions Bisceglie 42, Salerno 34. Assists: Lions Bisceglie 17, Salerno 12.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sportilia, scocca l’ora delle conferme per Noemi De Nicolò e Alessia Lo Basso

Proseguire con umiltà e determinazione il percorso intrapreso dodici mesi fa sotto le cure di Nicola Nuzzi per compiere un ulteriore step in avanti termini di maturità tecnica e agonistica. E’ il comune obiettivo che anima la laterale Noemi De Nicolò e la centrale Alessia Lo Basso, tra i più interessanti prospetti “sfornati” dal volley […]

Il Futbol Cinco Bisceglie ufficializza l’arrivo di Giuseppe Russo

Il Fùtbol Cinco Bisceglie ufficializza il primo movimento di mercato in entrata: Giuseppe Russo è un nuovo giocatore nerazzurro. Universale classe 1991, Russo è cresciuto nelle giovanili del Bisceglie Calcio a 5. Le successive esperienze presso Futsal Bisceglie, Futsal Ruvo hanno preceduto l’approdo alla Diaz: qui ha disputato diverse stagioni tra Serie C1 e Serie […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: