Fùtbol Cinco sconfitto di misura sul campo dell’Arboris Belli

Fùtbol Cinco sconfitto di misura sul campo dell’Arboris Belli

9 Febbraio 2020 0 Di ladiretta1993

Non basta un finale di gara in crescendo al Fùtbol Cinco, sconfitto 5-4 nello scontro salvezza di Castellana Grotte, domicilio dell’Arboris Belli.

Nel match valevole per il 22° turno di serie C1, i nerazzurri sono costretti ad inseguire per tutto il match nonostante una buona prova del collettivo, condizionata però da diversi errori sfruttati al meglio dal team locale.

L’Arboris Belli, voglioso di riscattare la sconfitta (9-4) maturata nella sfida d’andata, scende in campo con il quintetto composto da L’Abbate, Liuzzi, Posa, Daddabbo e Mastrangelo. Diverse le defezioni in casa Futbol Cinco: allo squalificato Uva si aggiungono le assenze di Emanuele Arcieri e degli estremi difensori Valerio Di Pilato e Simone Di Benedetto; nello starting five spazio a Di Bitonto, Lamanuzzi, La Notte, D’Elia e Sasso.

Buono l’atteggiamento del team biscegliese, bravo nel controllare le iniziative del team guidato da Cisternino. Di Bitonto è attento quando chiamato in causa; da segnalare anche i tentativi del team di mister Tritto ad opera dei vari La Notte, Valente e Tritto, i quali trovano sulla propria strada un attento L’Abbate.

L’equilibrio dura per metà tempo. L’Arboris Belli sfiora il vantaggio al 9°: è il preludio all’1-0 con la conclusione di Lacatena in area di rigore che trova la decisiva e sfortunata deviazione di Sasso nella propria porta. Passano due minuti e D’Elia s’invola nella metà campo locale e, nel tentativo di superare un avversario, viene ostruito in modo evidente; il duo arbitrale lascia correre, con l’immediato capovolgimento di fronte che porta al 2-0. Romanazzi, servito da Lacatena sulla banda destra, raddoppia il vantaggio. A poco servono le proteste di D’Elia e della panchina biscegliese.

La rete di Piero Lamanuzzi, siglata al quarto d’ora, consente di riaprire il match. Servito da La Notte sugli sviluppi di un corner, il capitano del Futbol Cinco lascia partire una conclusione da biliardo imprendibile per l’esperto L’Abbate. La prima frazione si chiude virtualmente al 16° quando Daddabbo finalizza l’assist di Romanazzi con un chirurgico colpo di tacco sotto porta che vale il momentaneo 3-1.

Nel secondo tempo Mastrangelo sfiora il poker colpendo la traversa. Al 22’59” La Notte, già ammonito nella prima frazione, riceve il secondo giallo per proteste. L’Arboris approfitta della momentanea superiorità per siglare il 4-1 con Romanazzi, servito dall’onnipresente Lacatena. Il Cinco rischia di capitolare ulteriormente, stavolta è il palo a negare la gioia a Mastrangelo.

Reazione biscegliese con il legno colpito da Davide Amato, autore del 4-2 in area di rigore dopo un recupero e assist fornito da D’Elia. A metà secondo tempo Di Bitonto, atterra Mastrangelo, quest’ultimo lanciato a rete: cartellino rosso per l’estremo difensore biscegliese. Non essendoci ulteriori portieri a disposizione, Tritto affida le chiavi della porta al giocatore classe 2002 Sabino Di Tullio, autore di una buona prova in un ruolo inedito; nulla potrà però sul 5-2 siglato Liuzzi.

La gara sembra andare ormai a senso unico, ma la rete siglata da un altro calcettista della formazione under 19, Vincenzo Sinigaglia (assist di Amato), riapre il match. In evidenza sempre il 17enne Sinigaglia, suo l’assist all’indirizzo di Formicola, la cui conclusione si spegne contro la traversa e mette i brividi al quintetto di casa.

Finale tutto da vivere, con entrambe le formazioni al 5° fallo. Lamanuzzi riaccende le speranze di rimonta ospite con una fiondata (assist del giovane Di Tullio, schierato quinto uomo di movimento) su cui nulla può L’Abbate. Al 34’59” Manghisi può chiudere definitivamente il match, ma tentativo dal dischetto del tiro libero colpisce il palo. Il forcing biscegliese negli ultimi 5’ non serve a cambiare il risultato.

Invariata la situazione di classifica, con i nerazzurri relegati all’ultimo posto in compagnia del New Team Putignano a quota 14, entrambe precedute da Just Mola e Volare Polignano, a +1. Vittoria importantissima invece per l’Arboris, adesso a +9 dall’ultimo posto. Nel prossimo turno, in programma sabato 15 febbraio, il Cinco ospiterà il Futsal Bitonto secondo in classifica.

 

ARBORIS BELLI-FUTBOL CINCO BISCEGLIE 5-4
Arboris Belli:
1 L’Abbate, 2 Amatulli, 3 Posa, 4 Liuzzi, 5 Daddabbo, 6 Lacatena, 7 Minoia, 8 Romanazzi, 9 Dibello, 10 Mastrangelo, 11 Manghisi, 12 Romanelli. Allenatore: Vito Cisternino.
Fùtbol Cinco Bisceglie: 1 Di Bitonto, 2 Valente, 4 Lamanuzzi, 5 Formicola, 6 Sasso, 7 La Notte, 8 Tritto, 10 D’Elia, 11 Amato, 14 Sinigaglia, 0 Di Tullio. Allenatore: Francesco Tritto.
Arbitri: Bottalico di Bari, Vania di Barletta.
Reti: 9’50” autorete Sasso, 11’44” Romanazzi, 14’48” Lamanuzzi, 16’21” Daddabbo, 24’18” Romanazzi, 27’07” Amato, 30’46” Liuzzi, 33’04” Sinigaglia, 34’44” Lamanuzzi.
Note
: ammoniti Liuzzi, La Notte, D’Elia, Formicola; espulsi La Notte al 22’59”, Di Bitonto al 30’24”; al 34’59” Manghisi sbaglia un tiro libero.

Annunci