Controlli a Bisceglie: le denunce salgono a 33, anche per un venditore ambulante e un tabaccaio

Controlli a Bisceglie: le denunce salgono a 33, anche per un venditore ambulante e un tabaccaio

18 Marzo 2020 0 Di ladiretta1993

Anche oggi è stata una giornata intensissima di controlli da parte della Polizia Locale e delle forze dell’ordine su tutto il territorio di Bisceglie,  per verificare il rispetto delle misure stabilite dal Governo e rafforzate  nel nostro Comune.

Continua a salire costantemente  anche il numero delle denunce penali: al momento sono già 33 «e non ci fermeremo -scrive il Sindaco Angarano sulla sua pagina Facebook-, anzi saremo sempre più rigidi».

«Ieri -prosegue il Primo cittadino di Bisceglie-, in particolare, sette ragazzi, tutti maggiorenni, sono stati fermati in piazza Vittorio Emanuele senza alcuna valida ragione. La denuncia è scattata anche per il titolare di una tabaccheria che aveva concesso di giocare al lotto dopo l’entrata in vigore dell’ordinanza e per un venditore ambulante abusivo di frutta e verdura. Complessivamente sono circa 250 gli esercizi commerciali controllati e circa 280 le persone identificate dalla Polizia Locale, con acquisizioni delle autocertificazioni per l’attestazione dei validi motivi per uscire di casa».

«Continuano i posti di blocco e i controlli in tutta la Città -ha concluso il Sindaco Angarano-. Andremo avanti con la massima severità. E se qualcuno continua ad essere irresponsabile e a mettere in pericolo la salute di tutti abbiamo già pronte misure ancora più restrittive».

Annunci