Separazioni, clamorosa decisione del Tribunale di Bari: stop visite padre-figli

Le visite padre-figli sono “sospese fino a quando non sarà cessata l’emergenza epidemiologica in atto, coincidente con il momento in cui sarà consentito al padre di potersi muovere liberamente per raggiungere i figli senza pericoli per la loro salute”. Lo ha stabilito il Tribunale di Bari nell’ambito di una causa di separazione in corso tra due genitori residenti in comuni diversi della provincia di Bari, ritenendo “prevalente” il “diritto alla salute dei minori”. Il giudice ha inoltre ordinato alla madre “di favorire i contatti audio-video anche plurigiornalieri tra il padre e i suoi figli attraverso l’utilizzo di tutti gli strumenti tecnologici disponibili”.
Con questo provvedimento “provvisorio e urgente”, il giudice Saverio de Simone, presidente della prima sezione civile, ha così accolto la richiesta della madre di “sospensione degli incontri” per il rischio di contagio da coronavirus legato allo spostamento dei bambini da un comune all’altro. (ansa)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Farabutti tentato furto in un Tir alla stazione di servizio Dolmen di Bisceglie: la Polizia sventa il colpo

Questa volta la Polizia è riuscita a sventare l’ennesimo furto all’interno della stazione di servizio “Dolmen Est” di Bisceglie, sull’autostrada A14. Almeno tre persone, che le Forze dell’Ordine stanno cercando di identificare in queste ore,  sono state sorprese dagli uomini della sottosezione di Bari Sud mentre erano intente a prelevare confezioni di generi alimentari contenuti […]

Bisceglie. Droga ed esplosivo in casa: arrestati madre e figlio

Avevano in casa cocaina e hashish, il materiale utile al confezionamento delle dosi di droga, 4mila euro in contanti e in banconote di piccolo taglio oltre a esplosivi sistemati in scatole di cartone nello scantinato. Per questo, una donna di 68 anni e suo figlio di 37 sono stati arrestati dai carabinieri a Bisceglie. Sono […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: