Dl scuola, Galantino (FdI): «Ragazzi senza punti di riferimento. La violenza nelle città è troppa»

Dl scuola, Galantino (FdI): «Ragazzi senza punti di riferimento. La violenza nelle città è troppa»

3 Giugno 2020 0 Di ladiretta1993
“Probabilmente qualcuno si ricorderà del popolo della rete. Ma la rete doveva essere un modo per condividere, per migliorarsi, uno strumento aggiuntivo, non un modo per tenere la gente sul divano 24 ore su 24, sui social, per perdere totalmente il contatto con la realtà.
Perché poi accadono cose strane nel mondo reale, quel mondo che questa maggioranza disconosce, come quello che è successo nella mia città (Bisceglie) solo ieri, dove alcuni ragazzi minorenni sono stati protagonisti di una gravissima aggressione, mandando in fin di vita un ragazzo di 16 anni lasciandolo agonizzante nel suo stesso sangue”.
E’quanto dichiarato dal deputato biscegliese di Fratelli d’Italia, Davide Galantino, nel dibattito d’Aula sul DL Scuola.
“Perché hanno fatto una cosa del genere? -ha concluso Galantino- Quale può essere stata la motivazione? Ve lo dico io: questi ragazzi non hanno più un punto di riferimento. Magari sono figli di genitori che vivono già in condizioni di disagio sociale, e questi ragazzi dopo essere stati tutto il giorno in casa escono a sfogarsi. Perché io non vedo altra motivazione. E spero che non sia questo il popolo della rete che volete creare”.