Fase 3: ripresa lauree dal vivo a Bari con ministro Boccia

Il 6 luglio ripartono all’Università di Bari le sedute di laurea in presenza, per magistrali e corsi a ciclo unico, e per l’occasione saranno presenti alla cerimonia il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco di Bari Antonio Decaro e il rettore Stefano Bronzini.

Da settembre ci sarà anche la ripresa delle lezioni in presenza per l’anno accademico 2020/2021, annuncia Bronzini. “Sono felice – sottolinea il rettore – di poter dare seguito, grazie alla collaborazione di tutta la comunità universitaria, all’impegno espresso già negli organi di governo di riprendere in presenza. E’ solo l’inizio di un percorso che parte con le lauree in presenza e a settembre riguarderà la ripresa degli esami di profitto e dell’attività convegnistica”. Per ciascun laureato e’ prevista la presenza di non più di tre ospiti che saranno ammessi alla manifestazione previo accreditamento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Angarano come Kennedy, foto di compleanno con stessa idea e stessa posa

Ieri, 5 maggio, il sindaco Angelantonio Angarano ha festeggiato il suo compleanno. Molti gli auguri formulati sul suo profilo Facebook, in particolare tra i commenti alla foto che lo stesso Sindaco aveva postato per ricordare l’evento. La foto ritraeva i suoi due figli che giocano sotto la scrivania della stanza di Palazzo di Città riservata […]

Immobili sgomberati, Spina ad Angarano: «Ci racconti la verità. Gli immobili sono liberi? Le famiglie sono state aiutate?»

«Esattamente un mese fa la stampa nazionale si occupò degli sgomberi degli abusivi di Bisceglie, con tanto di “selfie di Angarano” che si vantava del suo “pugno di ferro”. Dopo un mese, i cittadini si chiedono che fine abbiano fatto gli immobili sgomberati (se siano a tutt’oggi liberi o siano stati nuovamente occupati) e se […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: