Regionali: preferenza genere in commissione Puglia il 15 luglio

Si dovrebbero discutere mercoledi’ 15 luglio in commissione le tre proposte di legge regionali, depositate in Puglia da oltre due anni, per inserire la doppia preferenza di genere nel sistema elettorale pugliese.

Lo conferma all’Ansa il presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, che spiega le procedure: “Le tre proposte dovranno essere unificate in una e votate, dopodiché toccherà al Consiglio regionale esprimersi”. Alla domanda se ci siano ancora i tempi tecnici per cambiare la legge elettorale pugliese prima delle elezioni regionali di settembre, Loizzo risponde: “Penso proprio di si'”.

L’approvazione di una legge in Consiglio regionale e’ un passaggio obbligatorio senza il quale non potrà essere inserita la doppia preferenza. Proprio oggi, attraverso una lettera inviata al governatore Michele Emiliano, il premier Giuseppe Conte e’ tornato a sollecitare: “Ti invito con la massima urgenza ad allineare le disposizioni della normativa elettorale della tua Regione alle disposizioni” sulla doppia preferenza di genere. Le leggi elettorali di alcune Regioni, fra cui la Tua – scrive Conte – non si sono adeguate alle disposizioni” volte a “garantire l’equilibrio di rappresentanza tra donne e uomini nel Consigli regionali”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Angarano come Kennedy, foto di compleanno con stessa idea e stessa posa

Ieri, 5 maggio, il sindaco Angelantonio Angarano ha festeggiato il suo compleanno. Molti gli auguri formulati sul suo profilo Facebook, in particolare tra i commenti alla foto che lo stesso Sindaco aveva postato per ricordare l’evento. La foto ritraeva i suoi due figli che giocano sotto la scrivania della stanza di Palazzo di Città riservata […]

Immobili sgomberati, Spina ad Angarano: «Ci racconti la verità. Gli immobili sono liberi? Le famiglie sono state aiutate?»

«Esattamente un mese fa la stampa nazionale si occupò degli sgomberi degli abusivi di Bisceglie, con tanto di “selfie di Angarano” che si vantava del suo “pugno di ferro”. Dopo un mese, i cittadini si chiedono che fine abbiano fatto gli immobili sgomberati (se siano a tutt’oggi liberi o siano stati nuovamente occupati) e se […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: