Consiglio Comunale, Spina: fumata nera sui debiti fuori Bilancio, “pantalone” paga

Consiglio Comunale, Spina: fumata nera sui debiti fuori Bilancio, “pantalone” paga

8 Luglio 2020 0 Di ladiretta1993

A margine della seduta di Consiglio Comunale, sui debiti fuori Bilancio, registriamo l’intervento del consigliere comunale Francesco Spina:

«Quattro assenti nelle fila della maggioranza e la mancanza di pareri obbligatori costringono alla ritirata Angarano e c.! I 25 debiti fuori bilancio, assenti tutti i dirigenti, vengono rinviati con ulteriori rischi di aggravare i danni economici già prodotti alle casse comunali dai pignoramenti in corso, dovuti ai ritardi amministrativi e al fatto che non si sono riconosciuti i debiti del 2018 e 2019 con i bilanci di competenza di quegli anni, e lo si fa ora dopo un anno di ritardo con i fondi 2020 (una grave distorsione dei principi di competenza e trasparenza degli atti di bilancio comunali con cui si vorrebbe coprire lo squilibrio finanziario del 2019). Un altro passo falso di Angarano, che ormai, come un pugile suonato, arranca e si arrampica sugli specchi scaricando nervosamente il proprio fallimento ora sul covid, ora sull’opposizione ora sul presidente del consiglio comunale. Oggi i kamikaze della maggioranza, pronti a tutto e a tutti i rischi pur di difendere la loro poltrona, si sono defilati, perché ormai c’è odore forte di Gravi responsabilità nell’avallare atti che ormai sono lontani da ogni crisma di buon senso e legalità . Ho consigliato ad Angarano di chiedere un parere alla sezione consultiva della Corte dei Conti: non lo farà perché anche lui è certo di stare a votare atti per i quali tutta la maggioranza, in questi giorni, ha rinnovato polizza assicurativa per i danni da responsabilità erariale. Non sanno questi consiglieri che le polizze, quando si può essere in dolo (conoscendo la criticità di questi atti), non rimborsano i danni arrecati alle casse comunali. E intanto, di rinvio in rinvio, di ritiro in ritiro, dei ritardi e delle incapacità degli SVOLTISTI, sarà chiamato a pagare il solito povero “Pantalone”!! E non finirà con questi debiti: ce ne per altri 3 milioni di euro da riconoscere come risulta dalla proposta di conto consuntivo 2019 pubblicata oggi!».