EPASS: torna in sede il Consultorio Familiare

Il Consultorio Familiare di Epass Onlus è tornato operativo in sede dopo la fase di chiusura forzata della struttura a causa dell’emergenza Covid-19.

Si chiude così il servizio “Io sono qui che ti ascolto”, lo Sportello di Ascolto telefonico reso possibile dai Professionisti volontari del Consultorio che non hanno mai fatto mancare il sostegno e la vicinanza alla popolazione del territorio.

Questa non è la sola novità degli ultimi giorni. Da inizio luglio, il Consultorio di Epass ha aderito a “Rete che ascolta”, progetto della Chiesa Italiana che collega 63 Consultori familiari e mette a disposizione le competenze di 309 operatori attraverso il numero 06 81159111 o, per le persone con disabilità, attraverso la mail pastoraledisabili@chiesacattolica.it.

Obiettivo dichiarato dell’iniziativa, promossa dall’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia, dal Servizio nazionale per la pastorale delle persone con disabilità e dalla Caritas Italiana, in collaborazione con la Conferenza dei Consultori Familiari di Ispirazione Cristiana e l’Unione Consultori Italiani Prematrimoniali e Matrimoniali, è “ascoltare i bisogni delle famiglie e supportarle in questa fase delicata della ripartenza, segnata dall’incertezza, dalle difficoltà economiche e da problematiche legate alla disabilità”. E anche garantire “una forma di prossimità alle tante persone che, nella fase 2 e 3 della pandemia, vivono situazioni di disorientamento e disagio, oltre che l’offerta di un servizio in rete a 360 gradi”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inaugurazione della nuova sala di rianimazione all’Ospedale di Bisceglie

Domani, giovedì 9 dicembre alle ore 10 all’ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie si terrà l’inaugurazione della nuova sala della unità operativa di Rianimazione. Saranno presenti Alessandro Delle Donne (Commissario straordinario Asl Bt), Vito Campanile (Direttore Sanitario Asl Bt), Giuseppe Nuzzolese (Direttore Amministrativo Asl Bt), Andrea Sinigaglia (Direttore Sanitario Ospedale Bisceglie), Maria Antonietta Paccione (Direttrice […]

Bisceglie, la “morte” di una città in una foto

Io penso, senza che io possa essere smentito, che il cimitero della nostra città, sia più illuminato della nostra villa comunale. Nel viale principale della villa comunale della nostra città, l’illuminazione va Rinforzata perché risulta essere insufficiente. Inoltre essendo i faretti installati per terra, alcuni di questi sono coperti dalla vegetazione, ed altri che non […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: