EPASS: torna in sede il Consultorio Familiare

EPASS: torna in sede il Consultorio Familiare

8 Luglio 2020 0 Di ladiretta1993

Il Consultorio Familiare di Epass Onlus è tornato operativo in sede dopo la fase di chiusura forzata della struttura a causa dell’emergenza Covid-19.

Si chiude così il servizio “Io sono qui che ti ascolto”, lo Sportello di Ascolto telefonico reso possibile dai Professionisti volontari del Consultorio che non hanno mai fatto mancare il sostegno e la vicinanza alla popolazione del territorio.

Questa non è la sola novità degli ultimi giorni. Da inizio luglio, il Consultorio di Epass ha aderito a “Rete che ascolta”, progetto della Chiesa Italiana che collega 63 Consultori familiari e mette a disposizione le competenze di 309 operatori attraverso il numero 06 81159111 o, per le persone con disabilità, attraverso la mail pastoraledisabili@chiesacattolica.it.

Obiettivo dichiarato dell’iniziativa, promossa dall’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia, dal Servizio nazionale per la pastorale delle persone con disabilità e dalla Caritas Italiana, in collaborazione con la Conferenza dei Consultori Familiari di Ispirazione Cristiana e l’Unione Consultori Italiani Prematrimoniali e Matrimoniali, è “ascoltare i bisogni delle famiglie e supportarle in questa fase delicata della ripartenza, segnata dall’incertezza, dalle difficoltà economiche e da problematiche legate alla disabilità”. E anche garantire “una forma di prossimità alle tante persone che, nella fase 2 e 3 della pandemia, vivono situazioni di disorientamento e disagio, oltre che l’offerta di un servizio in rete a 360 gradi”.