Il Borgo delle Meraviglie, visite guidate alla scoperta della Bisceglie medievale

Il Borgo delle Meraviglie, visite guidate alla scoperta della Bisceglie medievale

8 Luglio 2020 0 Di ladiretta1993

Nel secondo weekend dopo l’inaugurazione ufficiale, le visite guidate del Borgo delle Meraviglie condurranno i partecipanti indietro nel tempo, all’età della Bisceglie medievale, con due itinerari storico-culturali pensati appositamente per l’occasione dalle guide turistiche dot.ssa Irene Frisari e dott. Arch. Giovanni Di Liddo. Una opportunità preziosa per scoprire qualcosa di nuovo sulla storia e sulla cultura biscegliese, prima di concedersi una passeggiata nel Borgo delle Meraviglie, che si snoda da via Cardinale Dell’Olio fino alla Porta di Mare sul porto turistico, per visitare le oltre 40 botteghe di artigiani, commercianti ed artisti che hanno riaperto negli antichi locali del centro storico.

Sabato 11 luglio le visite guidate si svolgeranno in due turni quotidiani: alle ore 18.30 e alle ore 19.00. Il primo turno sarà dedicato alla visita delle chiese medievali del Borgo, invece il secondo, ponendo una maggiore attenzione alle architetture civili dell’epoca, ripercorrerà le strade, i monumenti, le case e i luoghi risalenti al periodo medievale di Bisceglie. Domenica 12, invece, i due itinerari saranno proposti a turni invertiti: alle ore 18.30 quello sulle chiese medievali, alle 19 quello sulle architetture biscegliesi. La quota di partecipazione è di 5 euro per gli adulti e di 3 euro per i ragazzi dai 6 ai 18 anni. La prenotazione è obbligatoria presso l’info point turistico IAT di Bisceglie in Via Tupputi n.1, telefonicamente al numero 080 396 8554 o via mail a info@iatbisceglie.it.

Un modo per apprezzare le bellezze del centro storico di Bisceglie, che finalmente si mette in mostra nella sua veste migliore, ma anche per far luce su di un periodo storico, quello del Medioevo, spesso erroneamente vittima di un facile pregiudizio. Come si apprende leggendo le Norme (i Capitoli) che, almeno dal XV secolo, regolavano la convivenza civile all’interno della città, all’epoca tutta compressa dentro le mura di quello che oggi viene considerato il Borgo Antico, i biscegliesi del tempo si sentivano invece estremamente partecipi della cosa pubblica ed interessati a custodirla con rispetto e attenzione. Le visite guidate previste per il secondo fine settimana de Il Borgo delle Meraviglie racconteranno quei secoli attraverso le architetture, civili e religiose, che li hanno caratterizzati, svelando misteri e sfatando false credenze.