Sentenza Tribunale Lecce, Ordine Avvocati: «Non un “sistema” diffuso nel Tribunale di Trani»

«Chi ha sbagliato è giusto che paghi. Qualunque sia il ruolo che occupi nella società. Così come è sempre opportuno non fare di tutta l’erba un fascio. Il quadro che viene fuori dalla sentenza di primo grado stabilisce che non si trattava certo di un “sistema” diffuso nel Tribunale di Trani, ma era solo il comportamento illecito di ben individuati magistrati ed altrettanti avvocati. Non per questo si deve generalizzare e scagliare fango su chi quotidianamente è impegnato a garantire il rispetto della legge ed i diritti dei cittadini». Così il Presidente dell’Ordine degli avvocati di Trani, Tullio Bertolino, subito dopo la sentenza emessa dai giudici di Lecce nei confronti di magistrati ed avvocati del foro di Trani.

«L’aspetto per noi più rilevante – prosegue l’avvocato Bertolino – è che i giudici salentini abbiano riconosciuto i danni subiti dall’Ordine degli Avvocati di Trani a nome di tutta la categoria, condannando gli imputati al risarcimento economico in favore dell’Ordine che sin da subito aveva avuto il coraggio di costituirsi parte civile in questo procedimento. Naturalmente, seguiremo questa vicenda fino in fondo, negli ulteriori gradi di giudizio e prenderemo gli opportuni provvedimenti nei confronti di chi sarà accertato in modo definitivo aver violato norme deontologiche e leggi dello Stato gettando ombre su tutta la categoria».

Ordine degli Avvocati di Trani
Il Presidente
avv. Tullio Bertolino

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid: in Puglia 27 decessi e 877 nuovi contagi, 7,4% test

Oggi in Puglia, su 11.893 test effettuati, sono stati registrati 877 casi positivi, con una incidenza del 7,4% (ieri era del 9,4%). Sono stati registrati anche 27 decessi (ieri 12). I pugliesi attualmente ricoverati sono 1.714 (28 in meno di ieri). Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.285.654 test. I cittadini guariti sono 188.680 (1.861 in più […]

Piccola storia di onestà e forza dei social con il ritrovamento e la consegna di una chiavetta usb

Si discute molto del ruolo controverso dei social, ma nell’episodio che si racconta in questo articolo, se ne ravvisa la funzione di aiuto e capacità di mettere in rete le persone. Uno dei gruppi Facebook più popolari che parla di Bisceglie, “Bisceglie ieri e oggi” è stato utilizzato per annunciare il ritrovamento di una chiavetta […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: