Galizia (M5S): alla scuola pugliese 26 milioni di euro per l’edilizia leggera anti-covid

Per fronteggiare l’emergenza sanitaria, il Governo Conte ha stanziato risorse pari a 330 milioni di euro per interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche. Dalla Puglia sono partite in totale, tra primo e secondo avviso, ben 247 candidature per un importo pari a circa 26 milioni di euro. Nel nord barese, sono rientrati in graduatoria i comuni di Bisceglie, a cui va un importo di finanziamento pari a 310 mila euro, Molfetta (310mila), Corato (230mila), Ruvo di Puglia e Terlizzi (110mila euro ad ognuno) e Giovinazzo (90mila).

“Grazie ai Fondi Strutturali Europei sono state lanciate due occasioni di finanziamento a cui hanno fatto domanda oltre 5.600 Enti locali – dichiara la deputata pugliese Francesca Galizia (M5S) – ciò permetterà a Comuni, Province e Città Metropolitane, proprietari degli istituti scolastici, di avviare gli interventi che servono a rendere i propri ambienti sicuri e idonei al corretto svolgimento delle attività didattiche che partiranno in presenza a settembre. Grazie a queste ulteriori risorse messe a disposizione dal Governo Conte – conclude Galizia (M5S) – la scuola può diventare un luogo sicuro dove far crescere e formare gli uomini e le donne del futuro del nostro Paese, nonostante le restrizioni a cui ci costringe il Covid-19”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

A zero i lavori alla “Monterisi”: continuano i disagi per gli studenti e per le loro famiglie (IL VIDEO)

«Con il vice presidente della commissione regionale cultura e pubblica istruzione Francesco La Notte, ho avuto modo di effettuare un sopralluogo presso il plesso scolastico della Monterisi in viale Calace, in corso di ristrutturazione. La situazione è allarmante. Sono passati due anni ormai e nemmeno si intravede la conclusione dei lavori, la cui data manca […]

Pug, il Movimento Politico “Spazio Civico” chiede un incontro perché i cittadini siano coinvolti nella discussione

“Il Comune di Bisceglie, nello scorso Consiglio Comunale (12 gennaio) ha finalmente adottato il PUG (Piano Urbanistico Generale); un essenziale strumento di pianificazione e governo della città, che aggiorna l’ormai datato P.R.G. del 1977. L’iter di approvazione del PUG è lungo e non è ancora terminato; dopo la fase dell’Adozione è prevista una ‘finestra temporale’ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: