Galantino (FdI): tutelare i dipendenti di “Universo Salute” opera “Don Uva”

“Apprendo in queste ore che i dipendenti di Universo Salute del ‘Don Uva’ intendono proporre azioni legali per tutelare le loro ragioni. L’azienda infatti avrebbe deciso di aderire ad un CCNL che pare non trovi parere favorevole dei dipendenti.
E non hanno torto.
In ogni caso, chi di dovere ha l’obbligo di tutelare questi lavoratori che evidentemente difendono a denti stretti il loro posto occupazionale, chiaro sintomo che solo pochissimi cittadini vogliono vivere con il reddito di cittadinanza. La stragrande maggioranza vuole lavorare”.

Lo dichiara il deputato di Fratelli di Italia Davide Galantino.

“Eppure, aggiunge il deputato, il piano industriale dell’ente fu uno dei primi atti di sindacato ispettivo che proposi al Governo quando fui eletto.
Non ho ricevuto l’atto in quanto avrebbe violato il Know how dell’azienda.
Il Governo si impegnava a reperire copia divulgabile.
Ma non ricevevo risposte. A distanza di quasi due anni ho risollecitato con una nuova interrogazione. Ma non ho saputo ancora nulla.
Quello che so è solo che i dipendenti di UNIVERSO SALUTE del DON UVA meritano tutela”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Emergenza alimentare, Spina: «Escluse molte famiglie bisognose»

«Si corregga il bando per l’emergenza alimentare e si tutelino le persone più fragili senza dare priorità a chi risulta detentore di regolare contratto di locazione o mutuatario con garanzie economiche più solide. Nei giorni di festa viene spontaneo il pensiero a coloro che si trovano in situazioni di difficoltà. Almeno quelle di natura economica […]

Elezioni Regionali, altro colpo di scena: il Consiglio di Stato congela la surroga dei nuovi eletti

Il Consiglio di Stato ha sospeso l’efficacia dei provvedimenti con i quali il 1 dicembre scorso, a un anno dalle elezioni regionali in Puglia, il Tar aveva ridisegnato il Consiglio regionale, stabilendo che al posto di Mario Pendinelli (Popolari con Emiliano) e Peppino Longo (Con), sarebbero entrati in Consiglio Antonio Paolo Scalera (La Puglia Domani) […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: