L’Orchestra Filarmonica Pugliese si esibisce alle prime luci del mattino. Al termine, sospiro e caffè per tutti

Dopo il successo dell’anno scorso, torna la magia del Sol dell’Alba, il concerto orchestrale all’alba più imponente della costa adriatica italiana.

Più di 50 musicisti, l’esecuzione di alcune tra le più belle pagine della musica classica, la cornice di un teatro a picco sul mare, la suggestione del sole che sorge dal mare e la colazione da consumare insieme sono gli ingredienti della manifestazione ideata e promossa dall’Orchestra Filarmonica Pugliese, realtà musicale che ha già calcato i palcoscenici di prestigio d’Italia, e dell’agenzia di marketing Mag Communication, che gode del patrocinio della Regione Puglia e del Comune di Bisceglie.

Anche quest’anno, alle prime luci del mattino di sabato 8 agosto, nello scenario del teatro Mediterraneo di Bisceglie, l’Orchestra si esibirà in una performance pensata per accompagnare lo spettatore nel passaggio dalla notte al giorno.

La particolarità del concerto è proprio questa: le prime note verranno intonate in piena notte, intorno alle 4.40 del mattino, e l’esecuzione proseguirà raggiungendo il culmine nel momento esatto in cui il sole emerge dal mare, fino alla conclusione, quando oramai sarà mattina. Il tutto con l’intento di sensibilizzare il pubblico al bello e all’incanto dell’alba sul mare.

Da Strauss a Verdi, da Ravel a Grieg e Suppé, i brani che saranno eseguiti dall’orchestra, diretta dal Maestro Giovanni Minafra, attingeranno da un repertorio internazionale.

Il format prevede, poi, la colazione offerta al termine del concerto a tutti i partecipanti.

Anche questo fa parte della suggestione dell’evento– ha spiegato Giacomo Piepoli, direttore artistico- poiché crea un momento di convivialità condivisa a cui sarà bello tornare dopo questo lungo lockdown”. Anzi, novità di questa edizione sarà il‘sospiro’, dolce tipico biscegliese servito insieme al caffè al posto del cornetto. Questo per rendere ancora più caratteristico il momento della colazione, specie per i turisti che, già l’anno scorso, hanno partecipato numerosi.

Per la sua prima edizione, quella dell’anno scorso, il concerto ha registrato sold-out con oltre 750 partecipanti, attestandosi come evento all’alba col maggior seguito di pubblico in tutta Italia. Per quest’anno, il numero dei partecipanti sarà ridotto in pieno rispetto di tutte le norme di prevenzione dell’emergenza Covid, in primis il distanziamento sociale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid, ridiamoci su: “Andrà, tutto bene?”, la Compagnia Dialettale biscegliese alza il sipario al Politeama

L’estro creativo di Pino Tatoli, nel scrivere i testi di brillanti commedie, si è rivelato ancora una volta vincente su tutti i fronti. I lunghi mesi di lockdown, non sono trascorsi invano per l’autore di: Andrà … tutto bene? Il suo ultimo capolavoro, è stato portato ieri sera in scena con un successo strepitoso, presso […]

Mediterraneo: venerdì 3 dicembre ospiti Antonella De Biase e Sade Mangiaracina Trio

Venerdì 3 dicembre doppio appuntamento per Mediterraneo, festival d’autunno in programma a Bisceglie sino al 12 dicembre. Alle ore 19,00 alle Vecchie Segherie Mastrototaro (ingresso libero informazioni 371 1189956 e sistemagaribaldi@gmail.com) per la rotta i Diritti in genere in collaborazione con Circolo dei lettori, Antonella De Biase presenta il libro Zehra la ragazza che dipingeva la guerra accompagnata da Mauro De Cillis.  […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: