Stato-Regioni: Fitto (FdI), Boccia complice ‘campagna’ Emiliano

“E’ evidente che questa campagna elettorale ha una sola strategia per chi Governa la Regione Puglia: l’occupazione sistematica delle istituzioni da parte di Emiliano, con il ministro Boccia che diventa protagonista-complice di questo sistema. La Conferenza Stato-Regioni convocata questo pomeriggio a Bari è solo una farsa”.

Lo dice in una nota l’eurodeputato di Fratelli d’Italia Raffaele Fitto, candidato presidente alle prossime elezioni regionali in Puglia, commentando la convocazione della conferenza Stato-Regioni oggi a Bari. Fitto parla di “misure economiche per le quali non viene stanziato un solo euro in più di quelli già destinati alla Puglia” e di “risorse annunciate che non esistono neppure sulla carta, visto che faranno parte della programmazione 2021-2027, nella misura in cui saranno stanziate dalla legge di bilancio 2021”. Come ad esempio, prosegue Fitto, “i 249 milioni di euro di risorse che la Regione aveva e non ha impegnato e speso, negli anni, per inefficienza”, e i “501 milioni di euro di risorse che non esistono e che sono un auspicio elettorale del Governo”.

“Il ministro Boccia – conclude Fitto – avrebbe fatto bene a chiedere al presidente Emiliano, invece, perchè dei 2,7 miliardi del Patto per la Puglia (programmazione 2014-2020) al 29 febbraio di quest’anno sono stati spesi solo 51,69 milioni di euro”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Puglia: Regione stanzia 100 milioni per rifare strade Comuni

Cento milioni per rifare strade comunali, marciapiedi, piazze e aree pedonali: è la cifra che la Regione Puglia ha stanziato a fondo perduto in favore di tutti i Comuni pugliesi. La novità è stata presentata questa mattina dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dal vicepresidente Raffaele Piemontese, e dal presidente di Anci Puglia, Domenico […]

Fisco. Ricchiuti (FdI): da FdI lotta contro redditometro, ennesima beffa ad autonomi

“In meno di un decennio la sinistra è stata capace di decimare con le sue politiche fiscali vessatorie il lavoro autonomo. Le ultime rivelazioni dell’Istat  parlano chiaro: per la prima volta il numero delle Partite Iva è sceso sotto i 5 milioni. Il dato più basso dall’inizio delle rilevazioni, non succedeva dall’inizio delle serie storiche dello […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: