Approvato il Bilancio 2019 di InnovaPuglia, stabilità piano economico patrimoniale

“Oggi è stato approvato  il bilancio 2019 di InnovaPuglia S.p.A.” da cui si possono rilevare due fattori caratterizzanti dei quali sono fiero. Il primo è il mantenimento del sostanziale equilibrio tra costi e ricavi, come è proprio di una società in house che svolge esclusivamente attività di servizio verso l’amministrazione controllante, o comunque secondo le direttive del socio unico Regione Puglia che, nel corso dell’assemblea dei soci, si evidenzia, non ha formulato alcun rilievo. Il secondo è l’aver completato l’iter del piano assunzionale, che ha visto nel suo complesso la stabilizzazione di 60 unità lavorative, di cui 23 nel mese di dicembre 2019 come primo atto del CdA da me presieduto, sanando una problematica che si trascinava da molto tempo e dando un segnale chiaro su quali fossero le priorità per noi.”

Questo il commento di Giuseppe Tiani, presidente di InnovaPuglia, al termine dell’assemblea dei soci che oggi ha approvato il bilancio di InnovaPuglia per il 2019. Dal punto di vista operativo, Il 2019 per InnovaPuglia è stato un anno di consolidamento della focalizzazione della missione.

Un notevole impulso ha avuto la funzione di Soggetto Aggregatore della domanda di beni e servizi del sistema pubblico regionale, con una progressiva estensione della capacità di intervento nell’ambito della sanità regionale e degli enti locali.

Sul fronte dei servizi ICT, il progetto pilota Puglia Login è arrivato a conclusione nel corso dell’anno, ed è stato la base dell’Accordo di collaborazione per la crescita e la cittadinanza digitale nella Regione Puglia, sottoscritto da Regione Puglia e Agenzia per l’Italia Digitale (Agl D) ai primi del 2019, la cui attuazione è stata affidata ad InnovaPuglia.

Inoltre, nel corso del 2019 è stata impostata la nuova strategia evolutiva dell’Agenda Digitate regionale 2020-2023 che ha generato il programma regionale Puglia Digitale, una scelta di indirizzo politico che intende valorizzare il lavoro e gli investimenti sin qui fatti dall’amministrazione, con un forte sviluppo dei servizi digitali sull’intero territorio regionale. Perno di tale strategia è il Datacenter regionale gestito da InnovaPuglia, che nel corso dell’anno ha conseguito entrambe le qualifiche di CSP (Cloud Service Provider) e candidato PSN (Polo Strategico Nazionale).

Il 2019 è stato caratterizzato dunque da una continuità operativa che ha prodotto anche stabilità sul piano economico patrimoniale. Tale stabilità, prevista anche per il 2020,  è dunque elemento centrale per lo sviluppo strategico della società e per l’elaborazione da parte di quest’ultima della proposta del nuovo piano triennale di attività, fattori essenziali per il futuro prossimo di InnovaPuglia. Colgo l’occasione per ringraziare  i Colleghi del CdA, Avv.ti Onofrio Sisto e Anna Grazia Maraschio,  la qualificata Dirigenza Aziendale, il Collegio Sindacale, il Personale e la RSU aziendale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Spina ad Angarano: «Che fine hanno fatto i soldi donati per Iban dai privati?»

«Mentre in altri Comuni pugliesi vengono stanziate somme e misure a favore di famiglie indigenti e commercianti (Christmas Card per regali ai bambini di famiglie indigenti, social card ecc.), a Bisceglie non si da’ conto delle somme raccolte grazie alla generosità dei privati. Dopo i ciottoli, sono spariti anche i soldi del conto IT07F0T6O1049391124, intestato […]

Boccia a Barletta, Montaruli (Casambulanti): Spieghi ai Sindaci che hanno chiuso i mercati illegittimamente

Questo pomeriggio alle ore 17 il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, accompagnato dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, incontrerà il Prefetto e i sindaci della BAT nella Prefettura di Barletta. Appresa la notizia della visita del Ministro, peraltro più volte intervenuto alle Convention dell’Associazione di Rappresentanza degli Operatori sulle […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: