Attentato alla Farmacia Silvestris: c’è un arresto

Attentato alla Farmacia Silvestris: c’è un arresto

8 Agosto 2020 0 Di ladiretta1993

I carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno arrestato un uomo di 48 anni, S.A., con le accuse di tentata estorsione, danneggiamento, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di esplosivo, in riferimento a due episodi diversi, avvenuti ai danni della farmacia Silvestris in via Imbriani a Bisceglie. Il titolare è Sergio Silvestris, ex consigliere regionale di Alleanza nazionale e poi europarlamentare di Pdl-Forza Italia. I fatti risalgono rispettivamente al 17 gennaio ed al 23 aprile scorso. La misura cautelare è stata eseguita sulla base di un’ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani. Nella prima circostanza, durante le prime ore della notte, venne fatto esplodere un ordigno posizionato davanti all’ingresso della farmacia. Mentre nel secondo episodio venne appiccato dolosamente un incendio ai rifiuti della raccolta differenziata, generata dalla farmacia e depositati davanti all’ingresso della stessa.

Le fiamme, divampate immediatamente per la natura dei rifiuti, fecero scaturire un incendio che solo per l’immediato intervento di un dipendente, che abita in zona, venne dapprima circoscritto e poi spento definitivamente con l’arrivo dei Vigili del fuoco, evitando così ben più gravi conseguenze e limitando i danni prodotti dalle fiamme.Questi episodi causarono non poche preoccupazioni ed allarme sociale nella popolazione. Le indagini, effettuate dalla Tenenza dei Carabinieri di Bisceglie, sono giunte all’identificazione del presunto autore.